mercoledì, 19 Febbraio, 2020

Chaikin Volatility

Investire nel trading online comporta per forza di cose prendere dimestichezza con gli indicatori di trading online e con tutti gli strumenti tecnici per lo studio di un titolo. 

In particolar modo gli indicatori di trading sono degli elementi grafici che si aggiungono alla classica rappresentazione dello storico delle quotazioni di un titolo finanziario, fornendo informazioni aggiuntive e fornendo importanti segnali di trading agli investitori. 

I segnali di trading, dal canto loro, permettono di comprendere qual’è il momento opportuno per entrare sul mercato o per uscire, andando a chiudere una posizione che si ha aperto.

In questo approfondimento andremo a trattare di un indicatore particolarmente utile, la Chaikin Volatility.

Nel fornirti tutte le informazioni tecniche sul suo funzionamento e su come impiegarlo al meglio, inoltre, ci aiuteremo con lo studio del grafico offerto da eToro (visita il sito ufficiale), una delle migliori piattaforme di trading online in circolazione.

Altre idee di ottime piattaforme con altrettanto ottimi indicatori? Te le riveliamo subito:

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

xtb broker trading
Deposito: N.A.
Vantaggi: Academy + Strategie + Whatsapp + LiveClass
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

Investous-tradingonline
Deposito: €100
Vantaggi: Manuale Trader + Segnali + Kit professionale
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

broker-forex-etoro
Deposito: €200
Vantaggi: Social trading + Copy Portafolios + Azioni 0 commissioni
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

75% of retail CFD accounts lose money.

Investous-logo
Deposito: €10
Vantaggi: Opzioni Forex, Digitali + Conto VIP + Formazione
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

SCOPRI TUTTI I MIGLIORI BROKERS

broker-tradecom
Deposito: €100
Vantaggi: eBook Gratis + Video Formativi + Analisi
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

broker-forex-plus500-1
Deposito: €100
Vantaggi: Senza commissioni + Criptovalute + Spreads stretti
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

Chaikin Volatility: a cosa serve?

L’indicatore Chaikin Volatility, come stesso il nome suggerisce, è un indicatore progettato da Marc Chaikin che permette di calcolare la volatilità di un titolo, ovvero la differenza tra i massimi e i minimi che un titolo affronta in un determinato periodo.

Sapere la volatilità di un titolo permette di individuare la forza di un trend, comprendere se la fase ribassista o rialzista che si sta analizzando è dominante oppure si tratta solo di un movimento correttivo.

Lo studio del trend di un titolo permette di ricavare utilissimi segnali per varie tipologie di investimento, facili da individuare su buone piattaforme di trading (come quella di eToro – clicca qui).

Come andremo a vedere, in base ai risultati dell’indicatore Chaikin Volatility in relazione ad altri indicatori, questo si converte in operatività completamente diverse, adatte al comportamento corrente del titolo.

Impiegare da solo l’indicatore Chaikin Voltatility, come, del resto, un po’ tutti gli indicatori, è una cosa che generalmente sconsigliamo.

Chaikin Volatility: il calcolo 

Non spaventarti: sapere come si calcola l’indicatore Chaikin non è una informazione indispensabile. La maggior parte delle piattaforme di trading, infatti, eseguono il calcolo automaticamente, disegnando immediatamente la linea della Chaikin Volatility sul grafico, come vedi nell’immagine.

Sapere come si calcola, tuttavia, ti è utile per distinguerlo da un altro indicatore di volatilità, l’ATR (Average True Range).

grafico azioni amazon su etoro
Grafico dell Azioni Amazon su eToro

La formula di calcolo del Chaikin Volatility è la seguente:

CV=[EMA-EMAn]EMA(n)*100

L’EMA indica, ovviamente, la Media Mobile Esponenziale tra i minimi e i massimi di un titolo, mentre la EMA(n) indica la stessa Media Mobile calcolata, tuttavia, su un numero n di periodi trascorsi (prova a usare l’EMA sulla piattaforma di Investous – clicca qui)

Questo rende il Chaikin Volatility un indicatore che si basa sullo spread tra minimi e massimi e non, come l’ATR, sul gap dei prezzi in un dato periodo rispetto ai minimi e massimi del periodo precedente.

Le differenze che intercorrono tra i due sono palesi se li si affianca sul grafico:

indicatore atr su piattaforma etoro
Indicatore ATR sulla piattaforma di eToro

La sinuosità dell’ATR lo rende un indicatore particolarmente utile se impiegato insieme ad indicatori tecnici, in quanto risulta essere particolarmente attendibile sul medio-lungo periodo.

Al contrario, il Chaikin Volatility, proprio in quanto si fonda su due EMA, calcolate su periodi diversi, tende a seguire gli alti e bassi del titolo.

Questo significa che i segnali di ingresso sono decisamente più netti ed individuabili anche nel breve periodo.

Tuttavia, come andremo a vedere, necessita di essere affiancato da altri indicatori in quanto non di rado può fornire falsi segnali.

Chaikin Volatility: come investire?

L’indicatore Chaikin Volatility oscilla tra valori limite di +100 e -100. La linea più significativa, tuttavia, è quella dello zero, ovvero quella linea che segna l’inizio o la fine di un trend caratterizzato da bassi o alti volumi.

Tenendo conto delle medie mobili, l’indicatore Chaikin spesso può fornire importanti informazioni circa la ciclicità di un titolo.

Si tratta di un dato importante specialmente se si sta operando in un mercato caratterizzato da elevati volumi di scambio, come il Forex Market.

cicli su euro dollaro
Ciclicità dell’Euro-Dollaro

Nell’immagine puoi ben vedere come il Chaikin Volatility individua momenti di volatilità particolarmente elevati per la coppia EUR/USD (asset disponibile con eToro – clicca qui) che interessano la fascia oraria che va dalle 9:00 alle 22:00.

Si tratta di un comportamento del titolo che permette di programmare i propri investimenti in modo da cavalcare questi momenti di alta volatilità.

Nel caso che abbiamo preso in considerazione in precedenza, invece, costituito dalle azioni Amazon, tale ciclicità non si presentava, e, dunque, si rende necessario un altro tipo di ragionamento.

fase laterale sul trend di amazon
Fase laterale del Trend su Amazon

Ebbene, in questo caso si può osservare la tipica situazione in cui il Chaikin Volatility dà sia un segnale veritiero che un falso segnale (cerchio rosso).

Come tutti gli indicatori di trend, infatti, il Chaikin Volatility non riesce a leggere bene le fasi di contrazione dei prezzi (ampia ellissi rossa), ovvero quelle fasi in cui le oscillazioni sono numerose e lo scostamento dei prezzi contenuto.

Ebbene, il segnale di ingresso si ha in corrispondenza del punto 1: dopo aver superato la soglia dello zero, infatti, la volatilità delle azioni Amazon ha continuato a crescere, segnale che il titolo si apprestava ad attraversare una fase di trend dominante (2).

In occasione del punto 3, i più inesperti si sarebbero affrettati a chiudere la propria posizione, perdendosi, in questo modo, il picco massimo (4). In realtà il ribasso della volatilità non deve essere interpretata come una immediata inversione di trend.

Se dopo un rialzo particolarmente rilevante come quello preso in considerazione, si ha un ribasso della volatilità questo anticipa solo la successiva inversione di trend, inversione che si avrà solo quando (punto 4) la volatilità riprenderà a crescere.

Per sfruttare i segnali del Chaikin puoi rivolgerti direttamente a una delle migliori piattaforme di trading tra quelle già nominate come eToro (visita il sito ufficiale qui), o Investous (conto demo con 100 mila euro gratis qui).

Chaikin Volatility: quale indicatore abbinare?

Vi sono numerose teorie circa quali indicatori meglio si abbinino al Chaikin Volatility. Si tratta del resto di una decisione che spetta a te, in base a quale strategia di trading vorrai applicare o alla tipologia di trader in cui meglio ti rispecchi.

Nel nostro caso, siamo soliti abbinare il Chaikin Volatility a due degli indicatori a cui siamo maggiormente affezionati: le nuvole di Ichimoku e l’SMI (Stochastic Momentum Index).

Come puoi vedere, abbiamo impiegato il Chiaikin Volatility, un indicatore di trend, in combinazione con un indicatore tecnico (SMI) e un indicatore di trend (nuvole di Ichimoku).

il nostro indicatore chaikin volatily all'azione
Chaikin Volatility su Amazon insieme a indicatore SMI

Come puoi vedere nell’immagine, abbinando i tre indicatori, in corrispondenza del segnale precedentemente analizzato (caso 1), riceviamo all’inizio segnali diversi.

Nuvole di Ichimoku e Chaikin Volatility concordano nel segnale di ingresso, mentre l’SMI ci manda un segnale quando e solo quando effettivamente il titolo è in rialzo (come puoi vedere dalle linee e dai cerchi rossi).

Sempre Nuvole di Ichimoku e Chaikin Volatility ci avvisano anche quando si verifica l’inversione di trend (2), con il titolo Amazon che rimbalza sulla Chikou Span (la linea verde) e la volatilità che riprende a crescere in corrispondenza di una spinta correttiva ribassista.

Tutti gli indicatori da affiancare al Chaikin sono disponibili sulla piattaforma di eToro per un’analisi di mercato di livello (clicca qui).

Fin qui l’SMI non ci è stato di molto aiuto, ma è proprio nella fase di contrazione dei prezzi che l’indicatore tecnico riesce laddove quelli di trend sono confusi.

In particolare il Chaikin Volatility è pressoché inservibile in quanto troppo instabile (5). Le nuvole di Ichimoku presentano le linee che possono fungere da livelli utili per lo Stop Loss, specialmente Tenkan Sen (linea blu), mentre la Kijun Sen (linea rossa) svolge il ruolo di una Resistenza.

La nuvola segnala un rialzo (4), ma anch’essa indica un livello di volatilità bassa. Il vero aiuto viene dall’SMI (6), che ci dà un chiaro segnale di ingresso e uno di uscita, permettendoci, in questo modo, di sfruttare al meglio questa fase di contrazione dei prezzi.

Investire con Chaikin Volatility: eToro e Investous

Adesso che sai come impiegare l’indicatore Chaikin Volatility per eseguire un corretto studio di un titolo, non ti resta che scegliere la piattaforma adatta a operare sui mercati finanziari.

Lascia che ti diamo una mano anche in questo ultimo passaggio e permettici di indicarti le due piattaforme con le quali non solo noi siamo soliti operare ma che, per la qualità dell’offerta, si presentano ottimali specialmente per gli utenti alle prime armi: eToro e Investous.

eToro: il Social Trading e tanto altro

Ti abbiamo detto che i grafici presi per questo approfondimento provengono dalla piattaforma di eToro (sito ufficiale qui)?

Ebbene, si tratta di una piattaforma che ti consigliamo non solo per la qualità degli strumenti tecnici che ti mette a disposizione per lo studio del grafico di un titolo. 

Ti consigliamo eToro in particolar modo per il Copy Trading: nel mentre sei impegnato a far pratica con il conto demo di eToro, gratuito e illimitato, con il Copy Trading puoi copiare le operazioni dei migliori investitori che operano su eToro.

Prova anche tu il Copy Trading, basta cliccare qui

Su cosa investire con eToro? Avrai a disposizione una moltitudine di asset particolarmente interessanti, in particolar modo le criptovalute. eToro è un broker che si è specializzato in particolar modo sul trading di Bitcoin, come testimoniano i numerosi commercials in circolazione.

Investi anche tu in Bitcoin con le offerte di eToro

Investous: segnali di trading gratuiti

Investous (sito ufficiale qui) lo consigliamo per due principali motivi, uno di natura pratica e l’altro, invece, di natura tecnica.

Ebbene, hai visto che abbiamo applicato gli indicatori menzionati sopra al grafico delle azioni Amazon? Ebbene, tra tutti i broker Investous è decisamente quello che presenta l’offerta più ottimizzata per investire su azioni Amazon: tra notizie, aggiornamenti, news e segnali, potrai studiare il titolo in pochissimo tempo.

Investi in azioni Amazon con Investous e prova l’offerta del broker

La seconda motivazione, quella di natura tecnica, si fonda su un aspetto particolare della sua offerta: Investous ti mette, infatti, a disposizione gratuitamente i segnali di trading di Trading Central.

Si tratta di informazioni aggiuntive che possono migliorare anche di molto il tuo studio di un titolo, andando a fornirti informazioni da confrontare con quelle provenienti dai grafici.

Prova gratuitamente i segnali di Trading Central e registrati su Investous

Opinioni finali su Chaikin Volatility

In conclusione, ti abbiamo mostrato le informazioni più importanti sul Chaikin Volatility, una delle alternative più interessanti all’ATR per lo studio della volatilità di un titolo. 

Si tratta di un indicatore di trend molto semplice da analizzare e, come hai visto, utilissimo in fasi di trend dominanti, sia rialzista che ribassista. Come, del resto, tutti gli indicatori di trend.

Condivide, purtroppo, il principale difetto di questa classe di strumenti tecnici.

Tutti gli indicatori di trend, difatti, risultano essere particolarmente instabili nei trend laterali, quelli di correzione dei prezzi, e spesso i segnali che mandano possono essere falsi. Per questo motivo è bene abbinarli sempre con indicatori tecnici.

Se ti affiderai alle piattaforme che ti abbiamo consigliato, inoltre, puoi star certo che, oltre al trovare tutti gli indicatori di cui ti abbiamo parlato, potrai anche avere a tua disposizione interessanti strumenti aggiuntivi per perfezionare le tue analisi tecniche e i tuoi investimenti.

Guidatradingonline.net © 2016-2020 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.