mercoledì, 1 Febbraio, 2023

MQL

Chi si occupa di trading online o chi comunque si interessa a questo mondo, ha sicuramente sentito parlare di MQL. Esso è infatti il linguaggio di programmazione utilizzato su MetaTrader per sviluppare soluzioni informatiche per il trading. Grazie a questa tecnologia e alla piattaforma di MetaTrader si possono realizzare algoritmi di trading automatico nonché numerosi altri strumenti, come ad esempio indicatori di trading, oscillatori ecc.., nonché eseguire i programmi all’interno della piattaforma stessa.

MQL dunque è un linguaggio di programmazione, ma non uno qualsiasi. Infatti è considerato come un vero e proprio punto di riferimento, o meglio un punto di partenza, per coloro che vogliono cominciare a utilizzare e sviluppare software per il trading online. Rispetto ad altri linguaggi di programmazione e ad altre piattaforme, MQL e MetaTrader offrono la possibilità di sviluppare tutti gli strumenti all’interno della piattaforma stessa, senza rendere necessaria l’integrazione di altre app.

Ma esattamente come funziona MQL? Come fare a produrre strategie di trading, indicatori e quant’altro utilizzando questo linguaggio di programmazione? E, soprattutto, è effettivamente utile? È proprio quello che verrà approfondito nei prossimi paragrafi di questa breve guida. 

Tabella riepilogativa MQL – caratteristiche principali:

❓Cos’è:Linguaggio di programmazione Object-Oriented derivato dal C++
🤔A cosa serve:Programmare indicatori e algoritmi di trading
📝Sviluppato da:MetaQuotes Ltd
🌍Disponibile per:MetaTrader4 e MetaTrader5
📲Piattaforme consigliate per MQLCapital.com (clicca qui per conto gratis);
FP Markets (clicca qui per iscrizione gratuita);
Naga Markets (vai qui per apertura conto);
Trade.com (qui per un conto prova).
MQL: Cos’è e come funziona? – Tabella riassuntiva

Cos’è MQL? Perché è importante per il trading

Il linguaggio di programmazione MQL si basa su C++, dunque risulta molto semplice da apprendere soprattutto se si ha dimestichezza con C, C# e C++ stesso. Ma più in generale, è chiaro che ad essere più avvantaggiati nell’utilizzo di MQL sono proprio coloro che hanno già utilizzato o che perlomeno conoscono un minimo il funzionamento di un linguaggio di programmazione object-oriented.

MQL: Cos'è e come funziona? Guida Base al Linguaggio - Recensione a cura di guidatradingonline.net
MQL: Cos’è e come funziona? Guida Base al Linguaggio – Recensione a cura di guidatradingonline.net

L’obiettivo principale di MQL è quello di consentire ai trader di automatizzare il più possibile i calcoli e le valutazioni numeriche nel trading. in particolare, MQL viene utilizzato per produrre:

Non bisogna però fare l’errore di pensare che MQL sia una semplice libreria di C++, dato che il suo scopo non è semplicemente quello di aggiungere altre funzioni a quelle del codice base. Ci sono infatti delle sostanziali differenze proprio nel modo in cui i programmi vengono scritti che rendono MQL un linguaggio di programmazione autonomo e a sé stante. Tra le maggiori differenze ritroviamo i pointer e gli array, ovvero quelli che per i meno esperti possono essere indicati come “elenchi”. In ogni caso, per maggiori approfondimenti, la documentazione completa su MQL può essere consultata sul sito ufficiale, anche se non è ancora disponibile nella versione italiana. 

Come funziona il linguaggio MQL?

C’è subito da specificare che MQL funziona solo sulla piattaforma MetaTrader. Ad oggi, MetaTrader 4 è tra le piattaforme di trading più utilizzate e apprezzate al mondo, anche se di recente gran parte degli sviluppatori comincia a passare a MetaTrader 5

Entrambe le piattaforme hanno un loro linguaggio e la possibilità di svilupparlo al loro interno, in modo che i programmi possano essere eseguiti direttamente in MetaTrader senza ricorrere a API o servizi terzi. 

Ciò rappresenta un grande vantaggio in quanto gli sviluppatori possono condividere con facilità le parti funzionali dei propri programmi anche con gli altri developer. Altro vantaggio legato all’assenza di terze parti è la sicurezza. La cybersecurity è infatti gestita da MetaTrader in completa autonomia, il che mette al sicuro il programmatore/trader.

Grazie a MetaTrader è possibile inoltre compilare i programmi e eseguirli su tutti gli strumenti a disposizione, senza doversi necessariamente interfacciare con il proprio broker, ma solo con la piattaforma stessa. 

Il linguaggio MQL funziona solo sulla piattaforma Metatrader
Il linguaggio MQL funziona solo sulla piattaforma MetaTrader

Per fare qualche semplice esempio, con la code base di MetaTrader è possibile scaricare in maniera gratuita frammenti di codice che compiono determinate operazioni. Se poi si assemblano insieme questi frammenti di codice si possono costruire strategie in maniera molto semplice, senza dover lavorare effettivamente allo sviluppo di nuove funzioni.

All’interno di MetaTrader è presente anche un marketplace in cui è possibile trovare dei programmi già completi, in particolar modo gli Expert Advisor. Questi possono infatti essere acquistati o venduti e utilizzati da coloro che preferiscono non cimentarsi nella programmazione, ma vogliono accedere a programmi già fatti da qualcun altro. 

Come installare e configurare MQL

In realtà, per installare MQL, è necessario e sufficiente installare MetaTrader 4, essendo infatti questo un linguaggio proprio di questa piattaforma, disponibile per chiunque la utilizzi. I passi da seguire per installare MetaTrader 4 sono in realtà pochi e semplici:

  1. Aprire un conto con un broker sicuro e regolamentato come ad esempio Capital.com (qui per il sito ufficiale). Per testare le funzionalità del broker di MetaTrader e di MQL non è necessario aprire un conto vero, ma è possibile farlo anche con un pratico e gratuito conto demo;
  2. Dopo aver effettuato l’iscrizione, si può andare sulla pagina ufficiale del broker e cliccare su MetaTrader 4, cliccando poi sul file di installazione per scaricarlo o utilizzando la sua versione browser, a seconda delle proprie preferenze. In genere è consigliabile scaricarla sul proprio pc poiché appare visivamente migliore e più stabile;
  3. Installare MetaTrader 4 cliccando su “Avanti”;
  4. Effettuare il login. Tramite il servizio clienti si riceverà una mail in cui sono contenuti il login, ovvero il proprio numero di conto su MT4, il server da scegliere su MT4 e la password scelta in fase di iscrizione. 

Dopo il primo accesso verrà richiesto se si vuole utilizzare il conto demo o quello reale e di scegliere l’account. Dopodichè, cliccando su “Fine”, si potranno utilizzare tutte le funzioni della piattaforma, tra cui appunto anche il linguaggio di programmazione MQL.

Come scrivere un semplice programma MQL

Ma a questo punto, come fare a scrivere un programma vero e proprio con MQL? Bisogna innanzitutto precisare che, per quanto MQL non sia un linguaggio troppo complesso da utilizzare, per poter programmare strategie e indicatori con esso è comunque necessario possedere delle conoscenze di base e un minimo di praticità con questo genere di tecnologia.

In ogni caso, accedendo alla sezione MetaEditor di MetaTrader, è possibile creare un Expert Advisor, modificare un indicatore già creato in precedenza o stabilire uno script.

Per aprire MetaEditor basta cercarlo nella scheda Strumenti o cliccare su F4. A questo punto si seleziona l’opzione “Nuovo” dopodichè apparirà una finestra con l’Assistente MQL4. qui si può scegliere l’opzione che più si preferisce, ovvero Script, Custom Indicator, Expert Advisor, Library, File incluso o Nuova Classe. 

Se, per esempio si vuole programmare un Expert Advisor, si clicca sulla voce corrispondente e poi su “Avanti”. Si accede poi ad una schermata in cui viene richiesto il nome dell’EA, l’autore, il sito a cui è collegato e i parametri di input. Di solito, un Expert Advisor è costituito da 4 parti:

  1. Nella parte iniziale sono dichiarate tutte le variabili o la maggior parte di esse, in modo da rendere il più possibile scorrevole il codice seguente;
  2. Nella parte seguente è contenuto l’algoritmo in grado di studiare i grafici per individuare il momento migliore per aprire una posizione;
  3. La terza parte comprende gli ordini da inviare a MetaTrader per aprire le posizioni; 
  4. Infine è inserito l’algoritmo che stabilisce qual è il momento per disinvestire.

Tra le varie parti sono di solito inseriti dei commenti volti a chiarire il codice della sezione seguente, soprattutto se l’EA deve essere venduto o comunque condiviso sulla code base di MetaTrader.  

Una volta specificati tutti i dati necessari, si clicca nuovamente su “Avanti” e si visualizzano il calendario degli eventi, la profondità del mercato ecc. Rifacendosi alle informazioni raccolte sulla community di MQL5 o in generale sul web, si possono scegliere gli eventi più interessanti per il proprio EA e poi cliccare su “Fine”. 

Su MetaTrader 4 è inoltre possibile accedere ad una guida al linguaggio di programmazione MQL4, inserita nella scheda Help, dopo si possono trovare descrizioni dettagliate di tutte le funzioni, operazioni, parole e molto altro relativo a questo linguaggio di programmazione.

Le principali differenze tra MQL4 e MQL5

Nonostante MQL4 e MQL5 siano due linguaggi di programmazione diversi, questi hanno molti punti in comune. Questo perché MetaQuotes ha fatto il possibile per rendere il più agevole e meno traumatico possibile per i developer il passaggio da una versione all’altra.

Per entrambe le versioni vale quanto detto già in precedenza, ovvero che sono costruite basandosi su C++ e sono object-oriented. Le differenze sono infatti piuttosto contenute e sostanzialmente riguardano la sintassi dei codici. Ad esempio:

  • start(), init() e deinit(), funzioni di MQL4, sono in MQL5 rispettivamente OnStart(), OnInit e OnDeinit;
  • In MQL5 l’utilizzo di una RAM più efficiente ha consentito di aumentare la velocità di esecuzione dei programmi;
  • In MQL5 la notazione degli operatori matematici è stata resa più breve e ha un suo rango di priorità;
  • Con MQL5 è possibile eseguire i cosiddetti type cast, cioè passare da una tipologia di dato all’altro (ad esempio da lettere a numeri).
  • In MQL5 c’è un maggior numero di indicatori e funzionalità già installate e pronte per l’uso.

C’è però da sottolineare che in MQL4 la community è stata attiva e prolifica per lungo tempo, quindi vi è un gran numero di elementi che è possibile scaricare dalla code base.

MQL Suite: di cosa si tratta nello specifico?

MQL Suite è un’integrazione per MetaTrader che è nata proprio nel nostro paese, in Italia, ed è costituita da un insieme di strumenti scaricabili e installabili sulla piattaforma stessa, in grado di dare qualche vantaggio in più, se così si può dire, a chi li utilizza.

C’è da specificare che questo non è un servizio ufficiale di MetaQuotes Ltd, ma è un servizio esterno in grado di sviluppare soluzioni di trading con linguaggio MQL. All’interno di Suite MQL sono contenuti dei programmi già costruiti, utili agli sviluppatori in quanto questi non dovranno creare da zero i codici. Sono programmi già funzionanti e dunque pronti all’uso. 

MQL Suite è un’integrazione per Metatrader nata in Italia
MQL Suite è un’integrazione per MetaTrader nata in Italia

MQL Suite viene regolarmente aggiornata e arricchita di nuovi codici, i quali possono essere utilizzati così come sono o anche riadattati secondo le proprie preferenze. Inoltre ogni mese è disponibile una nuova edizione del Magazine dove possono essere trovate tutte le novità più importanti riguardo MQL Suite e più in generale su tutto il mondo del trading online.

Per accedere ai servizi di MQL Suite basta semplicemente iscriversi ad uno dei broker partner o registrarsi dell’Academy aziendale. Qui è possibile trovare numerosi ebook, corsi di formazione, analisi sul trading e informazioni molto utili per generare nuovi programmi e nuove strategie di trading.

Quali sono le piattaforme più adatte a MQL?

Come già accennato più volte, MetaTrader è una piattaforma di trading ma non è un broker. Questo vuol dire che non da, da sola, la possibilità di effettuare investimenti. Per farlo è quindi necessario iscriversi ad un broker che supporti MetaTrader, potendo in questo modo usufruire dei vantaggi di MQL collegati ai mercati finanziari. 

Di broker online ce ne sono tantissimi sul web, ma non sono tutti uguali. I migliori sono certamente quelli che offrono sicurezza e garanzie ai propri utenti, nonché quelli che offrono la possibilità di investire senza commissioni o con commissioni molto competitive. Tra i migliori broker online che supportano la piattaforma di MetaTrader troviamo sicuramente quelle analizzate di seguito.

🥇Broker❓Piattaforma supportata📈Mercati disponibili📖Sezione Didattica💸Conto Demo🔧Strumenti aggiuntivi⭐Broker Review
Capital.com (qui la prova)MT4Forex; Indici; Criptovalute; Materie prime; Azioni.10.000 $/€Intelligenza ArtificialeCapital.com opinioni
FP Markets (qui la demo)MT4 e MT5Forex; Azioni; Indici; Commodities.100.000 $/€Scelta commissioni a tasso fisso o variabileFP Markets opinioni
Naga Markets
(qui per testare)
MT4 e MT5Azioni; Forex; Indici; ETF.10.000 €Segnali di tradingNaga Markets opinioni
Trade.com (qui per provare)MT4Azioni; Indici; Commodities; Forex; ETF; Bond; Opzioni; Futures.100.000 $/€Azioni di società in via di quotazione su mercati secondariTrade.com opinioni
Migliori piattaforme per MetaTrade e MQL – Tabella riassuntiva

Capital.com e MQL

Capital.com (qui per il sito ufficiale) è un broker affidabile, saldo e allo stesso tempo molto innovativo. La sua fama si è accresciuta sempre di più negli ultimi anni grazie alle diverse soluzioni proposte per i propri utenti, come ad esempio l’app Investmate, grazie alla quale gli utenti possono imparare a fare trading gratuitamente.

MQL con Capital.com
MQL con Capital.com

Un altro degli strumenti maggiormente apprezzati messi a disposizione da Capital.com è l’intelligenza artificiale, esclusiva di questo broker e davvero molto utile. In base alle performance degli investitori, infatti, questa IA è in grado di generare delle statistiche personalizzate e da esse dei consigli mirati a migliorare i punti deboli e ad esaltare i punti di forza di ogni investitore. 

Quando nel 2021 è stata integrata MetaTrader 4 e di conseguenza tutte le funzionalità ad essa correlate, la piattaforma ha ricevuto un’ulteriore spinta in avanti. Aprendo un conto con Capital.com, dunque, si ha la possibilità di gestire il proprio account da tre piattaforme diverse, ovvero quella propria di Capital.com, MetaTrader e TradingView. ognuna di esse offre diversi segnali e diversi strumenti, tutti utili per investire al meglio.

Dunque, chi utilizza Capital.com può tranquillamente accedere al linguaggio di programmazione MQL, ma non solo in quanto con questo broker è possibile utilizzare anche Pine Script, ovvero il linguaggio di programmazione proprio di TradingView. Dato che questo non consente di effettuare veri investimenti, l’ideale è esercitarsi con Pine Script e poi cominciare a fare sul serio con MQL. Per provarne tutte le funzionalità è utile aprire un conto demo gratuito con Capital.com (qui per provarlo).

Piattaforma MQL su FP Markets

Con la sua licenza CySec e la sua autorizzazione CONSOB, FP Markets (qui per il sito ufficiale) si attesta di diritto un posto tra i migliori e più sicuri broker online presenti sul web.

FP Markets e MQL
FP Markets e MQL

Esso offre la possibilità di accedere a più di 10.000 azioni e più di 60 coppie di valute Forex, rappresentando così uno dei broker dall’offerta più vasta. FP Markets offre la possibilità di utilizzare sia MT4 che MT5 a seconda della preferenza del trader che ha accesso gratuito ad entrambe.

Anche nel caso in cui si scelga di  operare con il conto demo si ha comunque accesso a queste piattaforme e al trading algoritmico con MQL. Ulteriore vantaggio offerto da FP Markets è il fatto che gli utenti possono decidere se operare con commissioni a tasso fisso o variabile.

MQL e Naga Markets

Naga Markets (qui per il sito ufficiale) è un’altra alternativa più che valida per coloro che sono alla ricerca di un broker online sicuro, affidabile e che supporti MetaTrader.

MQL su Naga Markets
MQL su Naga Markets

Con questo broker è infatti possibile utilizzare MQL non soltanto con MetaTrader 4, ma anche con MetaTrader 5. Per quanto riguarda MetaTrader 4, l’interfaccia è completamente personalizzabile, con la possibilità di accedere a 30 indicatori tecnici, 31 oggetti grafici, 3 tipi di esecuzione di ordini e la possibilità di avere 4 ordini in sospeso.

MT5 alza invece l’offerta a 38 indicatori tecnici, 44 oggetti grafici, 6 ordini in sospeso e 4 tipi di esecuzione degli ordini. L’offerta è dunque, come c’era da aspettarsi, più ampia ed è possibile fare trading automatico su forex, azioni e CFD con i migliori strumenti.

Come usare MQL su Trade.com

Gli strumenti finanziari con i quali Trade.com (qui per il sito ufficiale) permette di negoziare sono più di 100.000, dando accesso anche alla negoziazione con ETF tramite MetaTrader 4. Al momento è infatti questa la versione della piattaforma messa a disposizione dal broker, ma non si esclude che in futuro possa essere supportata anche MetaTrader 5.

MQL su Trade.com
MQL su Trade.com

Il trading automatico effettuato con Trade.com e MQL può essere utilizzato anche per le operazioni a lungo termine e dunque non soltanto con le strategie puramente speculative. inoltre questo è l’unico broker che consente di negoziare azioni di società che sono in procinto di quotarsi tramite mercati secondari. Anche in questo caso è possibile accedere a tutti questi servizi anche tramite il conto demo gratuito (testa il broker qui).  

Le principali opinioni su MQL

Se si dà uno sguardo a quelle che sono le opinioni riguardo MQL presenti sul web, si nota che questo è un linguaggio molto apprezzato per diverse motivazioni. I trader hanno infatti la possibilità di utilizzare uno strumento relativamente piuttosto semplice per rendere gli investimenti automatici; gli sviluppatori possono invece apprezzare molto questo linguaggio per mettere alla prova le proprie competenze e migliorare sempre di più nel suo utilizzo.

A ulteriore conferma della sua validità c’è anche il fatto che MQL è un linguaggio che è riuscito a sopravvivere e ad essere sempre apprezzato nel tempo. Infatti non è raro vedere la nascita repentina di linguaggio di programmazione e la loro repentina discesa quasi immediata. MQL resiste invece sul campo da più di 15 anni, avendo cambiato insieme a MetaTrader il modo di vedere e di fare trading.

Leggendo le principali opinioni riguardo MQL presenti sul web si nota che esso è un linguaggio molto apprezzato
Leggendo le principali opinioni riguardo MQL presenti sul web si nota che esso è un linguaggio molto apprezzato

Anche il confronto con le altre tecnologie simili vede MQL uscire vincitore per numerosi aspetti. Ad esempio, i broker che non supportano MetaTrader utilizzano di solito Python. Ma per farlo il broker stesso deve consentire l’uso di questa soluzione tramite le API, collegate a loro volta a piattaforme di sviluppo esterne, necessitando quindi di app e installazioni aggiuntive. Ciò va anche a minare la sicurezza della piattaforma stessa.

Confrontandolo invece con Pine Script la differenza principale è invece subito chiara: per quanto questo linguaggio di programmazione possa risultare più semplice soprattutto per coloro che sono alle prime armi in questo campo, MQL consente di effettuare dei veri e propri investimenti con le strategie e i programmi creati, mentre invece Pine Script consente solo una simulazione degli stessi. 

Ecco perché molti investitori utilizzano Pine Script come banco di prova per poi passare alle funzioni e ai vantaggi di MQL quando devono investire sul serio i propri risparmi.

Come MQL può migliorare il trading e rendere più efficiente l’analisi dei mercati.

MQL è in grado di generare, con i giusti input, strategie, indicatori e strumenti per analizzare a fondo i mercati, permettendo così ai trader che lo utilizzano di fare trading online automatico con comodità e relativa semplicità.

In questo modo è chiaro che l’operazione di investimento va a sveltirsi notevolmente e l’analisi del mercato ad essere più precisa, in quanto viene effettuata sì dietro input umano, ma da quello che è fondamentalmente un sistema “meccanico” e dunque meno soggetto a errore. 

Ecco perché il trading automatico che ne deriva viene spesso utilizzato non soltanto dai trader privati, ma anche da banche, investitori istituzionali e fondi, essendo diventato ormai una colonna portante delle strategie di tutte le più grandi realtà nel mondo finanziario.

Importante è però comprendere che il trading algoritmico generato con linguaggi come MQL è sì un grosso vantaggio, ma va usato con cautela e oculatezza. Richiede infatti una buona conoscenza dei linguaggi di programmazione ma anche dei mercati stessi e del trading online in generale.

Non tutti sono in possesso di tutte queste conoscenze e dunque è bene prepararsi al meglio e affidarsi sempre alla prudenza in questo campo, nonché alle migliori piattaforme di trading online per essere al sicuro da truffe e brutte sorprese.

Vantaggi e svantaggi di usare MQL per il trading online

Se si vuole essere più schematici e giudicare MQL sulla base della classica dicotomia tra pro e contro, allora si nota subito che i contro sono in netto svantaggio rispetto ai pro. 

Le capacità di automatizzazione dei propri investimenti grazie a MQL è sicuramente uno dei suoi PRO principali
Le capacità di automatizzazione dei propri investimenti grazie a MQL è sicuramente uno dei suoi PRO principali

Abbiamo infatti già accennato al fatto che MQL ha la capacità di automatizzare e semplificare i processi di investimento, rendendo il trading più semplice e veloce nonché più preciso e funzionale. In questo modo ne risentono positivamente anche le tempistiche delle operazioni intra-day e, di conseguenza, le entrate degli investitori stessi.

MQL offre inoltre la possibilità di migliorare le proprie capacità di utilizzo degli strumenti di trading, il tutto in completa sicurezza e potendo contare in ogni momento sul supporto e il confronto della community messa a disposizione da MetaTrader.

Gli unici contro che possono essere trovati a MQL sono legati alla complessità di utilizzo. Resta uno dei linguaggi più agevoli da usare, ma non è di certo il più semplice in assoluto, quindi per poterlo padroneggiare a dovere è necessario del tempo in cui prepararsi e studiarlo al meglio. Per farlo è consigliabile dedicarsi al “backtesting” basato ad esempio sulle performance fatte con un conto demo gratuito come quello offerto da Trade.com (qui per provarlo)

👍🏻PRO👎🏻CONTRO
✅ Automatizzazione e semplificazione del trading❌ Imparare a usare MQL può richiedere settimane o addirittura mesi
✅ Possibilità di migliorare le proprie capacità operative e le proprie consapevolezze sugli strumenti di trading❌ Occorre un periodo dedicato al “backtesting” prima di operare con capitale reale
✅ Miglioramento e ottimizzazione delle tempistiche nel trading intraday
✅ Sicurezza garantita
✅ Possibilità di consultare la community di MetaTrader in ogni momento
PRO e CONTRO di MQL – Tabella riassuntiva

Alternative a MQL: il Copy Trading

Nonostante gli evidenti vantaggi emersi dall’utilizzo di MQL per il trading automatico, molti investitori non hanno (o non hanno ancora) la possibilità di padroneggiare questo strumento al meglio. Ecco perché preferiscono ricercare delle soluzioni più semplici e alla mano, per fare sì trading automatico ma con maggiore facilità.

Un’ottima alternativa a MQL adatta praticamente a tutti, anche ai trader alle prime armi, è sicuramente il Copy Trading offerto da eToro (qui per provarlo). Tale broker non ha bisogno di presentazioni, in quanto è tra i più famosi al mondo e anche tra i più apprezzati e sicuri in assoluto.

Tra i servizi più amati di eToro c’è proprio il Copy Trading, che, come si può intuire già dal nome, permette agli investitori di copiare in tutto e per tutto le strategie di investimento di un trader più esperto, i cosiddetti Top Investors. 

Il proprio investitore di successo preferito può essere scelto tra quelli più in vista in base alle proprie preferenze e ai propri obiettivi. Si sceglie poi quanto si vuole investire e l’operazione di trading procederà poi in automatico sulle orme di quella del Top Investors.

Impossibile non notare i vantaggi di questo sistema: in pratica si tratta di trading automatico nella sua forma più semplice e intuitiva, per il quale non è richiesta grande esperienza e facile da attuare. Attenzione però, poiché anche in questo caso è necessaria prudenza, mai abbastanza nel mondo del trading online. Si consiglia quindi di partire sempre dal conto demo di eToro (qui la prova gratuita) per fare pratica prima di passare al vero e proprio investimento.

Considerazioni Finali

Arrivati a questo punto della trattazione si può facilmente affermare che MQL è allo stesso tempo un linguaggio di programmazione solido grazie ai suoi 15 anni d’età e innovativo, grazie alla capacità che ha dimostrato di saper rivoluzionare il mondo del trading online.

Prima della realizzazione di un linguaggio come MQL gli investitori dovevano trascorrere gran parte del loro tempo a cercare e attuare le strategie migliori, senza potersi avvalere di un computer che facesse tutta la fatica per loro, togliendo così tempo prezioso al vero e proprio investimento e anche a sé stessi.

MQL: Cos'è e come funziona? - Le nostre considerazioni finali
MQL: Cos’è e come funziona? – Le nostre considerazioni finali

Con MQL invece, con la dovuta pratica e il giusto studio, tutti possono avvicinarsi al trading algoritmico, diventato così finalmente alla portata di tutti. Basta solo un po’ di impegno e esercizio iniziale e scegliere il miglior broker online e poi utilizzare MQL diventerà sempre più agevole e vantaggioso per i propri investimenti.

FAQ – MQL: domande e risposte frequenti

Che cos’è MQL?

MQL è un linguaggio di programmazione che viene utilizzato per produrre indicatori, strumenti di analisi di mercato e strategie per il trading automatico con MT4 e MT5.

Quali sono i migliori broker per utilizzare MQL?

Tra i migliori broker proposti in questa guida con cui è possibile utilizzare MQL troviamo sicuramente FP Markets (qui per il sito ufficiale).

Qual è la migliore alternativa a MQL?

Per chi trovasse troppo complesso dedicarsi all’apprendimento di MQL è possibile fare trading automatico grazie al servizio Copy Trading di eToro (qui per il sito ufficiale).

Quali sono i principali comandi utilizzati in MQL?

I principali comandi utilizzati in MQL includono la gestione dei dati storici, l’elaborazione dei segnali di trading, la gestione degli ordini e la gestione dell’interfaccia utente.

Quali sono le principali limitazioni del linguaggio MQL?

Le principali limitazioni del linguaggio MQL includono le sue capacità di calcolo limitate, la mancanza di supporto per alcune funzionalità avanzate e la mancanza di sicurezza intrinseca nella creazione di EA personalizzati.

Esiste un mercato per gli EA e gli indicatori MQL?

Sì, ci sono molti siti web specializzati dove gli sviluppatori possono vendere o condividere gratuitamente i loro EA e indicatori MQL.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo del linguaggio MQL?

L’utilizzo del linguaggio MQL permette di creare indicatori e EA personalizzati in base alle proprie esigenze di trading, automatizzare le strategie di trading, creare backtesting e ottimizzare i propri sistemi di trading.

Guidatradingonline.net © 2016-2023 Guidatradingonline.net - Guida facile aggiornata per imparare a fare trading online da zero.