Grafici di trading: quali usare per investire online

Investire nel trading online è un’attività alla quale si stanno dedicando sempre più persone. Si tratta di un settore nuovo, che si sostituisce ai vecchi metodi impiegati per cercare di far fruttare il proprio denaro. Il tutto grazie ai grafici di trading.

Da quando, infatti, la crisi del 2009 ha colpito il settore finanziario mondiale, la gestione dei capitali dei piccoli e medi risparmiatori non è riuscita mai veramente a tornare ai livelli precedenti.

Con l’adozione di espedienti particolarmente antipatici, infatti, come i costi e tassi variabili, mantenere immobile il proprio capitale non risulta essere più una soluzione sicura e affidabile.

Ecco perché il trading online riscuote tutto questo successo.

Del resto chi non sarebbe incuriosito da operazioni che permettono ai propri capitali di essere messi in moto sui mercati finanziari, con la possibilità di trarre profitti nel tempo?

In questa guida, dunque, andremo a prendere in considerazione il primo aspetto fondamentale del trading online, la prima e fondamentale cosa da sapere quando si pensa di investire online: i grafici di trading.

Così come non vi è falegname che non conosca tutti i segreti del legno, un elettricista che non sappia distinguere cavi elettrici, o un medico che non conosca la struttura generale del corpo umano, allo stesso modo, non vi è investitore che non sappia orientarsi sui grafici di trading.

In questo approfondimento noi di GuidaTradingOnline ti mostreremo cosa sono i grafici di trading, quali risultano essere più indicati per investire, quali sono le principali tipologie di grafico e come leggerle.

Inoltre, nel fare ciò, ci faremo aiutare da alcune delle migliori piattaforme di trading online per investire online. Le offerte di queste piattaforme le descriveremo alla fine dell’approfondimento. Per adesso ti basti sapere che si tratta di: eToro, Capital.com e IQ Option.

La nostra selezione comprende anche altri intermediari di qualità assoluta, riassunti in questa tabella:

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI
Licenza: CySEC

Dep. Min. €200
Recensione eToro
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Social Trading
Inizia Gratis ➤ 62% of retail CFD accounts lose money.
Licenza: CySEC/FCA

Dep. Min. 100€
Recensione Capital.com
Saldo Demo: Illimitato
Esclusività: Intelligenza Artificiale
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.
Licenza: CYsec

Dep. Min. €100
Recensione Plus500
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Spreads Stretti
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.
Licenza: CySEC

Dep. Min. €10
Recensione IQ Option
Saldo Demo: 10.000€
Esclusività: Community Trading
Inizia Gratis ➤ Capitale a rischio.
Licenza: CySEC

Dep. Min. 100€
Recensione Trade.com
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Video/eBook Gratis
Inizia Gratis ➤ Capitale a rischio.

Nota bene: le piattaforme che trovi elencate sul nostro sito sono tutte regolamentate e autorizzare a prestare i propri servizi a utenti residenti in Europa e, in particolare, in Italia.

Tutte loro, inoltre, mettono a disposizione dei propri clienti un account demo gratuito, una simulazione di trading essenziale per familiarizzare con i mercati senza alcun rischio.

Grafici di trading: cosa sono?

I grafici di trading sono una delle tante piccole innovazioni tecniche che hanno permesso ai mercati finanziari di portare, nel tempo, al trading online.

Non che prima non si usassero, non fraintenderci. I grafici fanno parte delle attività finanziarie da oltre un secolo.

Tuttavia, oggi, quando senti parlare di grafici di trading devi tenere a mente che si tratta di grafici in tempo reale, e questi sono disponibili unicamente grazie ai computer.

La qualità di un grafico di trading dipende anche grandemente dalle capacità sia dei programmi sia delle macchine di calcolo proprie della piattaforma che te lo propone.

Per questo motivo sconsigliamo caldamente di adottare la mentalità qualunquista del “qualsiasi broker va bene”.

Fare trading online è sempre e comunque un’attività rischiosa e, se non viene fatta con gli strumenti migliori, non si può pensare di poter dare il massimo con i propri investimenti.

Se vuoi un’idea di cosa devi cercare quando vuoi trovare un buon grafico di trading, dunque, ti consigliamo di rivolgerti ad un broker certificato come eToro (visita il sito ufficiale a questo indirizzo).

Fatta questa premessa, i grafici di trading in tempo reale altro non sono che una rappresentazione grafica dell’evoluzione delle quotazioni di un titolo.

Dato che le informazioni circa un titolo sono numerose, esistono varie tipologie di grafici di trading, da quelle più elementari a quelle più complesse, che tengono conto di dati diversi.

Sempre su eToro (visita il sito ufficiale qui) puoi valutare le varie tipologie che andremo ad illustrarti nel paragrafo successivo.

Tipologie di grafici di trading

La visualizzazione di un grafico dipende enormemente dal tipo di operazione che desideri realizzare. Come ti abbiamo detto, infatti, ogni tipologia ti restituisce informazioni diverse.

Andiamo dunque ad approfondire, nel corso dei prossimi paragrafi, le principali tipologie di grafici per il nostro trading.

Grafico a linea

Il grafico a linea, come dice stesso il nome, si compone di un’unica e continua linea spezzata, come puoi vedere nell’immagine tratta dal grafico di eToro (visita il sito ufficiale)

grafico trading a linee
Grafico a linee azioni Amazon

Si tratta di una soluzione molto elementare per la visualizzazione delle variazioni di quotazione di un titolo: la linea che lo costituisce, infatti, non fa altro che unire i prezzi di chiusura del titolo in base al time frame selezionato.

Impiegare un grafico a linea è una scelta che può avere senso unicamente per i cassettisti, ovvero per tutti quegli investitori che mobilitano ingenti capitali e realizzano operazioni sul lungo termine.

Per intenderci, Warren Buffett e George Soros sono esempi di cassettisti.

Nel trading online un grafico a linea semplicemente non ha senso e non fornisce informazioni sufficienti a permettere di operare.

Grafico a barre

Il grafico a barre rappresenta già una notevole evoluzione rispetto al grafico a linea: una barra, infatti, oltre a prendere in considerazioni le oscillazioni di prezzo in un periodo ben determinato, ti fornisce anche utili informazioni aggiuntive.

Grafico trading a barre
leggere un grafico a barre

Come puoi vedere dall’immagine, infatti, una barra ti permette di individuare i prezzi di apertura, di chiusura, i massimi e i minimi raggiunti dal titolo.

Questo ti dà un’idea più precisa su quella che può essere la forza del trend in atto, la volatilità del titolo e quali potrebbero essere i rischi di un investimento in un momento ben preciso.

Se deciderai di operare con il grafico a barre, la cosa essenziale da fare è quella di fare notevole pratica con un conto demo gratuito e illimitato, come quello di IQ Option (clicca qui per il sito del broker).

Le barre, infatti, spesso sono difficili da distinguere tra loro in quanto non presentano un corpo che spicchi sulle aperture, chiusure, minimi e massimi. Trattandosi di una barra unica potrebbe capitare di confondersi.

Grafico a candele giapponesi

Ti abbiamo detto qual’è lo svantaggio di un grafico a barre?

E se ti dicessimo che la soluzione l’avevano già trovata i giapponesi circa tre secoli fa?

Ebbene, questa è il grafico a candele giapponesi, inizialmente utilizzata dai funzionari nipponici per monitorare i cambiamenti di prezzo del riso.

Come puoi vedere dall’immagine, tratta dal grafico di eToro (visita il sito ufficiale), un grafico a candele è composto da tante candele di colore diverse (rosso o verde, ma possono anche essere nere e bianche).

grafico a candele giapponesi
Leggere un grafico a candele

Come puoi vedere, le candele giapponesi permettono di ottenere le stesse informazioni di un grafico a barre, ma rendono più facile il riconoscere i movimenti in atto.

Di fatto il grafico a candele risulta essere la modalità di visualizzazione di un titolo maggiormente impiegata dai traders, anche grazie alla scoperta di particolari strumenti ausiliari all’analisi tecnica come le pattern candlestick che su esse si basano.

Grafico a candele giapponesi cave

In realtà si tratterebbe di una sotto-tipologia delle candele giapponesi, solitamente disponibili, come hai visto sopra, in conformazione piena.

Le candele giapponesi cave, infatti, rispecchiano a pieno la struttura delle normali candele giapponesi, sebbene con una importantissima differenze.

Come puoi vedere sempre dall’immagine tratta dal grafico di eToro (visita il sito ufficiale a questo indirizzo), infatti:

grafico trading a candele cave
leggere un grafico a candele cave
  • Candele rialziste cave: il prezzo dell’asset, immediatamente dopo la apertura, è schizzato in alto. Minore è la lower shadow e maggiore sarà la forza del trend suggerito;
  • Candele rialziste piene: il prezzo dell’asset, dopo l’apertura, ha accennato un ribasso. Questo indica una poca forza del trend suggerito e la possibilità di creazione di un trend laterale;
  • Candele ribassiste cave: il prezzo dell’asset, immediatamente dopo l’apertura, ha accennato un rialzo;
  • Candele ribassiste piene: il prezzo dell’asset, dopo l’aperura, è schizzato in basso. Minore sarà la upper shadow e maggiore sarà la forza del trend suggerito.

Come puoi constatare, si tratta di utilissime informazioni aggiuntive, specialmente adatte agli investitori più minuziosi o a quei titoli che non si conoscono bene.

Nota: a questo indirizzo puoi ottenere una prova gratuita con i segnali trading di Capital.com.

Grafico Heikin Ashi

Il grafico Heikin Ashi, come il nome stesso suggerisce, fu sempre inventato in Giappone.

Il grafico Heikin Ashi, come puoi vedere dall’immagine tratta dal grafico di IQ Option (visita il sito ufficiale), permette una maggiore definizione dei trend in atto.

grafico heikin ashi
leggere un grafico Heikin Ashi

Le candele che compongono l’Heikin Ashi, infatti, non sono ricavate direttamente dal comportamento del titolo quanto, piuttosto, vengono calcolate in base alle performance del titolo nei periodi precedenti:

  • Il livello di apertura è dato dalla media tra apertura e chiusura della candela precedente;
  • Il livello di chiusura è dato dalla media dei quattro valori della candela corrente (apertura, chiusura, massimo e minimo);
  • Il massimo è dato dal valore più alto tra massimo della candela in corso;
  • Il minimo, specularmente, è dato dal valore più basso.

Quello che ne deriva è un grafico utilissimo per investire sul medio periodo. Tuttavia le sue caratteristiche lo rendono decisamente inadeguato al trading intra-day, motivo per cui le candele giapponesi continuano ad essere il grafico di trading più usato in assoluto.

Puoi sfruttare questo grafico aprendo una demo gratuita su eToro.

Grafici di trading: come usarli?

Tutti i broker affidabili di trading online, come quelli che andremo ad analizzare in seguito, ti permettono di intervenire sul grafico con alcune impostazioni fondamentali.

Usare un grafico e personalizzare un grafico di fatto sono sinonimi: senza l’aggiunta di alcuni elementi, difatti, è impossibile realizzare una buona analisi tecnica e una buona previsione di trading.

Non insisteremo mai a sufficienza su questo punto: se vuoi fare trading online necessiti di una piattaforma di trading altamente affidabile, come ad esempio la MetaTrader offerta da Capital.com (clicca qui).

Le impostazioni di personalizzazione fondamentali sono quelle che puoi vedere nell’immagine. eToro (visita il sito ufficiale) le raggruppa tutte in alto a destra ma ogni broker ha il suo stile.

grafico orizzontale - organizzazione
organizzazione grafico di eToro

Andiamo, dunque, a definire le più importanti:

Time frame

Il time frame indica la durata di un periodo. A sua volta un periodo è l’unità di misura del tempo su un grafico di trading.

La cosa diventa particolarmente palese nel grafico a candele, come quello preso in considerazione nell’immagine.

Sul grafico a candele di eToro (visita il sito ufficiale), infatti, ad ogni candela corrisponde un periodo. Nell’esempio dato, ad ogni candela corrisponde il risultato di un giorno di trattative sulle azioni Amazon.

Ovviamente l’impostazione del time frame ha molto a che vedere con la strategia e il tipo di investimento che si va a realizzare.

Se desideri darti allo scalping, infatti, il time frame dovrà essere massimo di un minuto. Allo stesso modo, per le operatività intra-day, il time frame varia da 30 a 60 minuti.

In generale si tratta di una impostazione regolabile in base alla durata del tuo investimento.

Maggiore sarà il time frame e minor controllo avrai sull’andamento della tua operazione. Inoltre, archi di tempo maggiori ti permettono di avere un quadro di insieme a scapito del singolo dettaglio.

Si tratta di una impostazione importante che ti conviene padroneggiare prima su un buon account demo e poi applicare al conto reale.

Indicatori di trading

Il discorso sugli indicatori di trading è immenso.

Nonostante, infatti, ogni tipologia di grafico ti comunica aspetti rilevanti del titolo, queste informazioni sono insufficienti ad operare in sicurezza.

Gli indicatori di trading sono analisi di aspetti del titolo che non sono riportati dalla semplice raffigurazione della variazione delle quotazioni.

Queste analisi vengono tradotte in vari elementi grafici che si aggiungono manualmente e ti permettono di individuare il momento corretto per entrare sul mercato.

Fare trading e usare gli indicatori è un altro sinonimo fondamentale per operare sui mercati finanziari e un altro motivo per cui è essenziale far riferimento alle migliori offerte di piattaforme di trading online.

Usare i grafici di trading: le migliori piattaforme

Come ti abbiamo anticipato, è arrivato il momento di analizzare le offerte delle migliori piattaforme di trading online e di spiegarti per quale motivo te le consigliamo.

Si tratta essenzialmente di:

eToro: investire con il Copy Trading

eToro (visita il sito ufficiale) è un broker che ti mette a disposizione, come hai potuto vedere con i numerosi esempi che ti abbiamo fornito, un ottimo grafico di trading.

Il motivo per cui è presente nella nostra lista è che, oltre al grafico, il broker ti offre gratuitamente anche uno strumento estremamente interessante per iniziare ad investire: il Copy Trading.

Hai mai sentito che per essere il migliore bisogna copiare dai migliori?

Ebbene, con il Copy Trading di eToro puoi copiare gli investimenti dei principali trader che operano sul broker, in modo da carpirne i segreti e registrare fin da subito profitti proporzionali ai loro.

Investi anche tu con il Copy Trading di eToro e registrati sulla piattaforma

Oltre al Copy trading eToro ti mette a disposizione anche una dei migliori cataloghi di azioni su cui poter investire: tra trading reale e trading in CFD azioni, se vuoi lanciarti sul mercato azionario, eToro è la scelta obbligata.

Opera sul mercato azionario con l’offerta completa di eToro e clicca qui

Capital.com: investire con i segnali di trading

Capital.com (visita il sito ufficiale) è una piattaforma che riuscirà a sorprenderti fin dall’inizio. Tutti gli utenti di Capital.com, infatti, ricevono quotidianamente e senza alcun costo di abbonamento i segnali di Trading Central.

I segnali di trading di Capital.com sono analisi già pronte e particolarmente adatte per essere confrontate con gli indicatori di trading, permettendoti previsione precise e accurate.

Ricevi anche tu i segnali di trading di Capital.com e clicca qui

Il broker, inoltre, ti permette di operare sul mercato Forex con una delle offerte più complete sia di materiale formativo che di news e costanti aggiornamenti. In questo modo puoi integrare i segnali che ricevi dal grafico con dati che provengono anche da altri fattori.

Investi sul Forex market con la vasta offerta di servizi aggiuntivi di Capital.com

IQ Option: investire con Opzioni FX

IQ Option (visita il sito ufficiale) è l’unica piattaforma che, fino ad oggi, è riuscita a reintrodurre sul mercato europeo uno degli strumenti più interessanti: le Opzioni FX.

Le Opzioni FX sono strumenti alternativi ai CFD che ti permettono di sviluppare gli investimenti su diversi livelli, permettendoti una operatività di gran lunga più flessibile sui mercati finanziari.

Attualmente disponibili per il Forex Market, IQ Option ha in programma di estenderle anche agli altri settori.

Opera con le Opzioni FX di IQ Option e registrati sulla piattaforma

Il broker, inoltre, ti mette a disposizione fin da subito e gratuitamente un conto demo illimitato. Con il conto demo di IQ Option potrai fare pratica sui mercati finanziari e familiarizzare con i grafici di trading senza rischio di alcun genere.

Apri ora un conto demo su IQ Option o un conto reale con appena 10€

Grafici di trading: considerazioni finali

In conclusione, adesso sai quanto sono importanti i grafici di trading e quali sono gli aspetti principali da conoscere.

Puoi approfondire la conoscenza di ciascuno di questi aspetti direttamente sul nostro sito.

Su GuidaTradingOnline, infatti, puoi trovare vasti approfondimenti sia su indicatori che su strategie di trading, in modo da padroneggiare in poco tempo ogni aspetto dei grafici di trading.

Ricorda: il grafico è inutile se l’offerta della piattaforma e la qualità dei suoi strumenti sono pessimi. Affidati ad una delle piattaforme che ti abbiamo consigliato per avere a disposizione le offerte migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guidatradingonline.net © 2016-2020 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.