venerdì, 10 Luglio, 2020

Indicatore Aroon

Investire e indicatori di trading (come l’ indicatore Aroon) sono due termini che si implicano l’uno con l’altro. Pensare di investire senza far riferimento agli indicatori di trading, infatti, è pura follia.

Questi risultano essere essenziali nello studio di un titolo, per comprendere quali sono segnali di ingresso sul mercato e i valori limite entro cui inscrivere l’operazione da realizzare.

In questa guida ci occuperemo di mostrarti il funzionamento dell’Indicatore Aroon e dell’Oscillatore che porta lo stesso nome. Si tratta, in linea di massima, di due indicatori per quanto entrambi molto simili. La scelta sul quale affidarsi sarà completamente tua. 

Per meglio capire come funziona questo indicatore, inoltre, andremo a fornirti degli esempi pratici sfruttando lo studio del grafico di eToro (visita il sito ufficiale) sulle azioni Amazon.

Prima di entrare nel vivo dello studio dell’indicatore Aroon, soffermiamoci un momento sulla tabella sottostante – abbiamo raccolto all’interno della stessa le migliori piattaforme consigliate dal nostro team di esperti per fare trading online.

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI
Licenza: CySEC

Dep. Min. €200
Recensione eToro
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Social Trading
Inizia Gratis ➤ 62% of retail CFD accounts lose money.
Licenza: CySEC/FCA

Dep. Min. 100€
Recensione Capital.com
Saldo Demo: Illimitato
Esclusività: Intelligenza Artificiale
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.
Licenza: CYsec

Dep. Min. €100
Recensione Plus500
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Spreads Stretti
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.
Licenza: CySEC

Dep. Min. €10
Recensione IQ Option
Saldo Demo: 10.000€
Esclusività: Community Trading
Inizia Gratis ➤ Capitale a rischio.
Licenza: CySEC

Dep. Min. 100€
Recensione Trade.com
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Video/eBook Gratis
Inizia Gratis ➤ Capitale a rischio.

Nota importante: tutti i broker trading che vedi indicati nella tabella sono regolamentati in Europa e permettono l’uso dell’indicatore Aroon sui loro grafici analitici. Sono pienamente compatibili con le informazioni che trovi in questa guida.

Indicatori Aroon: “la luce precoce dell’alba

Diversamente da quanto spesso accade, gli indicatori Aroon non portano il nome del loro creatore, Tushar Chande, una analista e autrice di numerosi saggi sulle tecniche di trading.

Chande, quando progettò nel 1995 l’indicatore Aroon, lo nominò sulla base di una parola sanscrita che letteralmente significa la precoce luce dell’alba.

Si trattava, infatti, di un indicatore di trend, estremamente indicato ad individuare i trend dominanti e a lanciare segnali di ingresso e di uscita dal mercato.

Come tutti gli indicatori di trend, tuttavia, anche l’Aroon non è per nulla adatto a realizzare studi e analisi su titoli che si trovano in fasi di trend laterale. Per scoprire le fasi di trend laterale basta consultare la piattaforma di eToro (clicca qui).

Indicatore Aroon e oscillatore Aroon: le differenze?

L’indicatore Aroon e l’oscillatore Aroon sono, da un punto di vista tecnico, considerati due indicatori diversi, tanto è vero che eToro (vai al sito qui) li separa.

Le differenze tra i due, tuttavia, sono a dir poco minime.

L’indicatore Aroon si compone di due linee, l’Aroon UP e l’Aroon DOWN, ed entrambe oscillano tra i due valori di +100 e 0.

L’oscillatore Aroon, invece, si compone di un’unica linea, data dalla differenza tra la Aroon UP e la Aroon DOWN e oscilla tra i due valori di -100 e +100.

Indicatore trading aroon
Rappresentazione grafica dell’indicatore trading Aroon

Entrambi gli indicatori lanciano i medesimi segnali, solo che nel primo caso questi sono palesati dalle intersezioni delle due linee, mentre, nel secondo caso, si possono ricavare sulla base del comportamento dell’oscillatore in riferimento alla linea dello zero.

Indicatori Aroon: funzionamento

Il calcolo delle due linee fondamentali, la Aroon UP e la Aroon DOWN tiene conto del numero di osservazioni in riferimento ai minimi e ai massimi raggiunti da un titolo in un numero N di periodi (di default i periodi presi in considerazione sono 14).

Aroon UP=100*(N-M)N

Aroon DOWN=100*(N-m)N

Come puoi vedere, il calcolo è molto semplice. M, infatti, simboleggia il numero di osservazioni che intercorrono dall’ultimo massimo registrato dal titolo, mentre, m, il numero di osservazioni che intercorrono dall’ultimo minimo registrato dal titolo.

Appare chiaro che quando il titolo in questione si trova in piena fase rialzista, la Aroon UP tenderà a 100 (in quanto M tenderà allo zero) e la Aroon DOWN a zero (in quanto m tenderà a essere identica a N).

Parimenti la situazione si inverte nel momento in cui il trend è ribassista.

L’Oscillatore Aroon, in quanto differenza tra le due linee, oscillerà tra +100 e -100, ovvero i valori massimi e minimi delle due linee in corrispondenza del picco ribassista e del picco rialzista.

Ricordiamo che sulla piattaforma di Capital.com tutti i parametri sono già settati (clicca qui per provare l’Aroon su Capital.com).

Segnali di trading con gli indicatori Aroon

I segnali di trading che forniscono gli indicatori Aroon si hanno in occasione di quattro eventi:

  1. Aroon UP taglia verso l’alto la Aroon Down (1 e 3), se si verifica entro i valori di 30 e 75, anticipa un possibile trend rialzista;
  2. Aroon DOWN taglia verso l’alto la Aroon UP (2 e 4), se si verifica entro i valori di 30 e 75, anticipa la possibile creazione di un trend ribassista;
  3. Aroon UP o DOWN di valore superiore a 75 indicano una forte tendenza, rispettivamente, degli acquisti o delle vendite del titolo;
  4. Aroon UP o DOWN di valore inferiore a 30 indicano una debole tendenza verso, rispettivamente, gli acquisti o le vendite del titolo, anticipando l’esaurimento del trend e una potenziale inversione futura;
segnali da indicatore trading aroon
In questo grafico l’indicatore Aroon all’azione – segnali piuttosto forti

Qui sopra puoi osservare il grafico della piattaforma di eToro con l’Aroon l’efficace indicatore di trading. Puoi provare gratis eToro grazie al suo conto demo.

L’oscillatore Aroon dà i medesimi segnali dell’indicatore a due linee, ma il valore di riferimento è lo zero. Se la linea dell’oscillatore taglia la linea dello zero dall’alto, allora si ha un segnale di ribasso (2 e 4), mentre, invece, se la taglia dal basso si ha un segnale di rialzo (1 e 3).

Investire con l’indicatore Aroon

Investire con solo gli indicatori di Aroon non è una pratica che ti consigliamo.

Senza ombra di dubbio gli indicatori di Aroon sono estremamente utili, ma per intervenire con maggiore precisione su un titolo è necessario che gli indicatori di trend vengano associati a indicatori tecnici, come, ad esempio, l’SMI (Stochastic Momentum Index) da provare sulla piattaforma di Capital.com, clicca qui. 

Nell’immagine sottostante abbiamo unito i due indicatori nel grafico delle azioni Amazon.

Come puoi vedere, l’SMI ci ha dato segnali di ingresso e di uscita sul mercato in anticipo rispetto all’indicatore Aroon (cerchio nero e cerchio blu). 

L’indicatore Aroon ci ha restituito un segnale di ingresso solo in corrispondenza della certezza assoluta del trend rialzista. Stessa cosa è successa per l’inversione di trend: l’SMI ha fornito un segnale di uscita dal mercato e di inversione di trend molto prima dell’indicatore Aroon.

Quest’ultimo, solo quando il trend ribassista era più che certo, ha restituito anch’esso un segnale di inversione di trend. Nel caso in cui avessimo deciso di operare solo con l’SMI, il nostro investimento si sarebbe sviluppato nel periodo preso in considerazione dalla linea rossa. 

Al contrario, con l’indicatore Aroon, si sarebbe sviluppato in corrispondenza della linea gialla.

Il periodo compreso nel cerchio marrone è un periodo di contrazione dei prezzi entro il quale l’indicatore Aroon non dà alcun segnale: le oscillazioni del titolo mancano troppo di volatilità per provocare significativi cambiamenti delle linee di Aroon UP e Aroon DOWN. 

L’SMI, tuttavia, ci fornisce un chiaro segnale di ingresso in corrispondenza del cerchio marrone: un indicatore tecnico, infatti, è più sensibile alle variazioni minime delle quotazioni.

Il punto fondamentale nel combinare SMI (presente anche’esso su Capital.com) e Aroon sta nel fatto che il secondo, come hai potuto vedere, funge da conferma del primo e permette di individuare i picchi di volatilità che interessano il titolo in questione.

Operando con i due indicatori, una delle operazioni che eseguiamo con maggiore frequenza è quella di affidarci ai segnali di ingresso dell’Aroon, che confermano quelli dell’SMI e avvengono in corrispondenza dei picchi di volatilità.

Per i segnali di uscita, invece, ci affidiamo all’SMI, il quale, grazie alla Media Mobile, riesce ad aver maggior ragione delle variazioni dei volumi, andando ad anticipare di fatto il seguente calo di volatilità. 

In questo modo i tempi durante i quali è aperto un investimento vanno a dilatarsi, ovviamente, ma si abbattono anche i rischi.

Investire con l’indicatore Aroon: eToro e Capital.com

Se stai cercando dei broker con i quali poter applicare gli indicatori Aroon alla tua analisi tecnica, ebbene, eToro e Capital.com sono i due broker che fanno al caso tuo.

Si tratta di piattaforme sulle quali investiamo da anni e puoi star certo che si tratta di broker regolamentati e affidabili, sia nell’eurozona che nel resto del mondo.

eToro: operare con indicatori ma non solo

Con eToro avrai a tua disposizione ben 3 tipi diversi di operatività:

  • Conto demo, ovvero una simulazione di trading sulle quale sperimentare tecniche di investimento con gli indicatori Aroon. Trattandosi di una simulazione, potrai prendere dimestichezza con gli aspetti tecnici che ti abbiamo esposto senza alcun rischio di perdere denaro;
  • Conto reale, ovvero l’account vero e proprio, che puoi aprire con un deposito minimo di 200€ e che ti permette di operare sui mercati finanziari, andando non solo a mettere a rischio denaro reale ma allo stesso tempo aprendoti la possibilità di trarre profitto dalle operazioni;
  • Copy Trading, lo strumento per cui eToro è rinomato in tutto il mondo, e che ti permette di copiare gli investitori professionisti che operano sulla piattaforma. Con il Copy Trading di eToro puoi registrare profitti anche nel mentre sei impegnato a affinare le tue conoscenze con l’account demo.

Investi anche tu con il Copy Trading di eToro e registrati sulla piattaforma

Vuoi sapere su quale mercato l’offerta di eToro risulta essere la migliore al mondo?

Ebbene, si tratta delle criptovalute: con eToro potrai sia investire in CFD criptovalute che procedere all’acquisto diretto. Avrai a disposizione ben 17 crypto, tra cui ovviamente i Bitcoin.

Se desideri investire in Bitcoin, prova l’offerta di eToro 

Capital.com: i segnali di trading

Rimanendo in tema di segnali di trading, ti sei mai chiesto quanto effettivamente è più semplice operare con gli indicatori Aroon se hai a disposizione altri segnali di trading già pronti?

Ebbene, è semplicissimo, specialmente se, come nel caso di Capital.com, questi sono i segnali di Trading Central.

In questo modo avrai a tua disposizione un ottimo termine di comparazione con i segnali che ti sono forniti dagli indicatori Aroon, senza dover andare a incasinare il grafico con altri indicatori.

Prova a investire con i segnali di trading che Capital.com ti offre gratuitamente

Se, inoltre, vuoi seguire il nostro esempio e applicare gli indicatori Aroon sulle azioni Amazon, ebbene, l’offerta di Capital.com è ottimizzata proprio per questo.

Le informazioni aggiuntive e i continui aggiornamenti di mercato che ti vengono forniti sulle azioni Amazon ti permettono di realizzare in poco tempo non solo una buona analisi tecnica, ma anche una buona analisi fondamentale.

Controlla tu stesso le offerte sulle azioni Amazon che Capital.com ti mette a disposizione

Opinioni finali sull’indicatore Aroon

In conclusione, gli indicatori Aroon sono ottimi strumenti per l’analisi del trend di un titolo: di relativamente recente invenzione, risultano essere estremamente semplici e immediati da leggere e comprendere.

Il nostro consiglio, specialmente nel caso di indicatori di trend, è sempre quello di affiancare a questi anche indicatori tecnici, in modo da avere una prospettiva completa su tutti gli aspetti di un titolo finanziario.

Detto questo, se ti affiderai alle piattaforme che ti abbiamo consigliato, non dovresti aver problemi di alcun genere a impiegare sia l’indicatore sia l’oscillatore Aroon.

Guidatradingonline.net © 2016-2020 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.