MACD + media mobile doppia indice S&P 500

Il mercato degli indici si adatta perfettamente alle contrattazioni con i CFD. Proprio per questo abbiamo deciso di creare una strategia testata ed efficace come quella che stai per scoprire qui.

La nostra strategia, creata direttamente dagli esperti analisti di GuidaTradingOnline, è costruita tutta intorno all’asset S&P 500 perché abbiamo riscontrato che questo è un mercato di facile lettura e costante ciclicità.

Anche un trader alle prime armi può riuscire a dire la propria usando degli indicatori semplici come il macd e la media mobile doppia. Basta sfruttare i segnali di investimento chiari come la luce del sole che vengono forniti.

Ti chiediamo di fare attenzione solo ad un fatto: è importante applicare le strategie sempre con broker sicuri e regolamentati. Noi abbiamo testato con successo la strategia macd + media mobile doppia sul broker XTB, esso rappresenta la massima qualità sul mercato italiano degli intermediari.

Seguici in questo breve viaggio e non te ne pentirai. Le nostre strategie di trading online sono rimodellate apposta per i neofiti, quindi non temere di non comprenderla e di non poterla utilizzare fin da subito.

fare trading sugli indici con il miglior broker xtb

Scopri ora la piattaforma di XTB è gratis e offre conto demo.

Cenni sull’indice S&P 500

L’ S&P 500 è uno degli indici più seguiti ed apprezzati specie dai piccoli traders privati. Intorno ad esso abbiamo costruito questa solida strategia.

Molti analisti di mercato ed esperti lavorano da diverso tempo alla qui presente strategia, una volta perfezionata e testata abbiamo pensato di semplificarla per offrirla ai nostri lettori.

iMolti di voi ci hanno già dato i loro feedback positivi, ma noi non avevamo dubbi perché grazie all’esperienza nell’utilizzo di strategie di trading su indici avevamo già capito che questa potesse essere una tecnica vincente.

L’ S&P 500 che viene comunemente chiamato anche SPX, è un indice che fa parte della borsa americana ed è quotato sul NYSE, il mercato azionario statunitense.

Origine del nome ” Indici “

Come sempre accade quando si parla di indici di borsa il numero che rientra nella sigla (500) rappresenta semplicemente il numero delle aziende quotate all’interno dell’indice.

In questo caso, appunto, sono addirittura 500 e si tratta di tutte società quotate in Borsa negli Stati Uniti, ma non di società qualsiasi, sono le più ricche e le più importanti al mondo.

Il nome di questo indice deriva direttamente da quella della temuta e rispettata agenzia di Rating internazionale ovvero la Standard & Poor’s, un nome che siamo certi ti suonerà familiare perché più volte l’avrai sentito al telegiornale.

Quando parliamo dell’indice S&P 500 parliamo di uno dei più vecchi in assoluto, una vera e propria istituzione in quanto è stato fondato addirittura nel 1950.

Oggi lo Standard & Poors è l’indice più rappresentativo del mercato di borsa degli Stati Uniti d’America, forse è addirittura più importante e famoso del Dow Jones!

indice-sep500
Indici – INDEX

Esso è composto, come puoi ben vedere dall’immagine sottostante, da un enorme numero di società di cui tiene conto della capitalizzazione di borsa per ciascuna delle aziende presenti.

Siccome si parla di così tante imprese ti sarà facile immaginare che vi si trovano rappresentati tutti i più fiorenti settori dell’economia statunitense!

Guarda la quotazione in tempo reale dell’ S&P 500 sul grafico di XTB, così puoi farti un’idea del suo valore attuale e di come si presenta il suo andamento su una vera piattaforma di trading.

Per vedere il grafico devi iscriverti, ma niente paura è gratis. Clicca qui per iscriverti a XTB ora.

L’ S&P 500 nel tempo

Osservando l’andamento di questo indice così importante si può ben percepire come esso sia rappresentativo dello stato di salute dell’economia degli Stati Uniti.

Se si pensa a quanto accaduto negli ultimi 15 anni sarà facile immaginare anche come sono andate le cose sull’ S&P 500. Infatti, si è assistito, sul lungo termine, a 2 grandi fasi rialziste, due periodi di ascesa importante.

Prima della crisi del 2007, l’indice aveva raggiunto un picco molto alto che si attestava a quota 1.557, poi però intervenuta la fortissima crisi che ebbe i suoi natali proprio in America, si assiste ad una forte correzione al ribasso che vede il titolo raggiungere il suo minimo storico dopo una caduta libera di 2 anni nel 2009.

indice-sep500-grafico
Andamento dello standard and poor’s

Dopo questa parentesi del tutto negativa grazie alla forza dell’economia americana il titolo si è rialzato ed ha iniziato una fortissima scalata al rialzo per arrivare ormai nel 2015 ad oltre 2000 punti.

Ora, in futuro, è molto probabile che la crescita continui a meno che non si prospettino nuovi colpi di scena nell’economia globale, che come saprai non mancano di certo.

Visita in anteprima questa piattaforma di trading sugli indici.

Due indicatori per una strategia

Nel prosieguo del nostro elaborato vogliamo andare a specificare bene il funzionamento sia del macd sia della media mobile doppia per capire come puoi utilizzarli al meglio investendo sull’indice S&P 500.

Procederemo analizzando una alla volta il macd e la media mobile doppia e come potrai notare non faremo una spiegazione troppo difficile o tecnica.

Questi sono indicatori utilizzati ogni giorno anche da parte di chi di trading non ha un’esperienza molto grande.

Come funziona il Macd

Il macd è un indicatore che grazie alle sue qualità rientra in un gran numero di strategie, ma alcuni esperti hanno notato che si adatta benissimo anche all’investimento sull’indice S&P 500.

Utilizzare questo indicatore per analizzare l’S&P 500 ti permetterà di arrivare a conclusioni interessanti su come si evolveranno le negoziazioni in futuro e quindi potrai prendere decisioni di trading consapevoli e preparate.

L’acronimo macd sta per “Moving Average Convergence Divergence”. Per quanto immaginiamo che tu non comprenda bene questi termini in inglese, devi sapere che già il nome del macd dice molto su di sé.

Significa: convergenza e divergenza delle medie mobili.

Quando scegli il macd sulla tua piattaforma di trading come tuo indicatore, esso viene a trovarsi al di sotto del grafico di prezzo dell’S&P 500 ed assume a sua volta la forma di un piccolo grafico con elementi caratteristici che presto imparerai a riconoscere.

Gli elementi del macd

Quando osservi il macd puoi vedere che esso si sostanzia in due linee una delle quali è da considerarsi il il vero e proprio macd.

Esso viene calcolato sulla differenza di due medie mobili esponenziali generalmente basate su 12 e 26 periodi.

  • la prima media mobile viene detta Fast Line e corrisponde al Macd vero e proprio.
  • La seconda linea dell’indicatore è invece una media mobile esponenziale a 9 periodi, detta anche Signal line.

In entrambi i casi, non sei tu a dover effettuare calcoli ma sarà la piattaforma stessa a mostrarti l’indicatore con le linee e con i calcoli già effettuati, tu devi solo imparare a leggere le informazioni che offre.

Andiamo a vedere come si presenta il macd sulla piattaforma di XTB (visitala qui).

macd-piattaforma-XTB-strategia

Basta selezionare il macd e xStation 5 (piattaforma di XTB) provvederà a farlo apparire al di sotto del grafico di prezzo. Qui i colori selezionati per il macd sono l’arancione e il rosso chiaro.

Non c’è bisogno di alcuno sforzo da parte tua. Se lo desideri, puoi andare a modificare i valori di calcolo del macd per perfezionare alcuni aspetti della strategia, ma se non sei un trader di esperienza allora è meglio lasciare le impostazioni di base, vanno benissimo così.

La linea del macd prende il nome dall’ indicatore stesso mentre la seconda media mobile esponenziale, quella calcolata sulla base di 9 periodi, viene detta signal line.

Sull’indicatore puoi distinguere le due linee semplicemente grazie al colore. Infatti, come hai visto sulla piattaforma di XTB, la prima sarà di arancione mentre la seconda è rappresentata di colore rosso. Questi sono i colori standard di XTB, ma puoi personalizzarli a piacimento.

I segnali del Macd

  • Quando la Signal line supera dall’alto verso il basso la macd line si ha un segnale ribassista.
  • Quando la Signal line supera dal basso verso l’alto la macd line si ha un segnale rialzista.
indicatore-macd

Come usare la media mobile doppia

La media mobile doppia ha a sua volta un funzionamento semplicissimo. Se conosci già la media mobile semplice usare quella doppia sarà per te un gioco da ragazzi.

Bisogna solo usare 2 medie mobili semplici sul grafico impostate diversamente

  • La prima media mobile puoi impostarla sul valore classico di 20 periodi in modo tale che sia “veloce”
  • la seconda deve essere “lenta” e quindi deve essere impostata su un totale di 200 periodi.

Come sempre ti consigliamo di distinguere le due medie mobili in base al colore. Sulla piattaforma di XTB puoi scegliere tu il colore in base al gusto personale.

Vediamo, dunque, come si presenta la media mobile doppia su un grafico di trading nell’immagine sottostante:

media-mobile-doppia-piattaforma-XTB

Nell’immagine si può vedere benissimo la presenza delle due medie mobili, una blue l’altra rossa. Inoltre, si nota come si ottenga un segnale ribassista dal mercati: la media mobile veloce taglia quella lenta dall’alto verso il basso con decisione.

Per provare a inserire tu stesso le medie mobili, visita la piattaforma di XTB, ti basta registrarti gratis e puoi fare pratica sul conto demo, clicca qui.

Medie mobili e segnali di trading

Dunque ora ti basta prestare attenzione a come interagiscono le due medie mobili tra di loro per trarre conclusioni piuttosto affidabili sul mercato al quale stai facendo riferimento: nel nostro caso quello dell’S&P 500!

A differenza del macd che viene posizionato al di sotto del grafico di prezzo, la media mobile doppia verrà posizionata direttamente sul grafico e potrai notare che segue il prezzo nel suo spostamento, ecco dunque i segnali della media mobile con quelli del macd:

1 – Segnale rialzista

Puoi avere un segnale rialzista quando la media mobile veloce (20 periodi) supera dal basso verso l’alto quella lenta (200 periodi).

Il macd in questo caso deve vedere la signal line superare dal basso verso l’alto la macd line. Questo è un chiaro segnale di un imminente impennata del valore dell’S&P 500. Ora devi aprire una posizione Long con i cfd.

2 – Segnale ribassista

Invece, si ha un segnale ribassista quando la media mobile veloce supera la media mobile lenta dall’alto verso il basso, mentre a sua vola la signal line supera la macd line dall’alto verso il basso.

Queste sono tutte conferme del fatto che l’S&P 500 sta per conoscere un ribasso nelle sue quotazioni e dunque devi aprire una posizione short con i cfd.

segnale-vendita-media-mobile-doppia-macd

Su XTB aprire un trade nel momento opportuno è semplicissimo. Ti basta cliccare sul pulsante acquista o vendi a seconda dei casi, come vedi nell’immagine sottostante:

Clicca qui per iscriverti a XTB e provare a negoziare su S&P 500.

Tra i vantaggi del broker ricordiamo anche la presenza di strategie di trading efficaci simili a questa. XTB offre ai propri clienti iscritti 5 strategie efficaci per il trading sugli indici spiegate semplici in formato video, le trovi qui.

Conclusioni sulla strategia

Come vedi i segnali generati sono 2 e ti permettono di operare in qualsiasi direzione si muova il mercato, ricordati solo di aspettare che la tendenza si palesi chiaramente ai tuoi occhi e solo aprire la tua posizione.

Sebbene puoi fare affidamento alla strategia ricorda di investire poco denaro per ogni operazione per evitare sgradire sorprese.

Ti è piaciuta la nostra strategia? Pensi sia facile o difficile? Lasciaci un commento oppure contattaci direttamente, puoi farlo qui:

Facebook: Pagina Ufficiale Guidatradingonline.net

eMail: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guidatradingonline.net © 2016-2019 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.