martedì, 18 giugno, 2019

Strategie Indici

C’è un famoso detto che recita: “il mondo è bello perché è vario”, lo stesso detto è assolutamente valido anche nel campo del trading online. Si può dire che “il mondo del trading è bello perché è vario”, ma in che senso? Nel senso che le possibilità di investimento sono incredibilmente varie.

Probabilmente anche tu, come molti altri traders, pensi che gli investimenti migliori e più lucrativi si possano fare soltanto nel mercato delle azioni oppure in quello delle valute, comunemente detto Forex. Forse se la pensi così è perché non hai ancora testato il trading indici.

In questa guida gli esperti che scrivono sul nostro portale specializzato –GuidaTradingOnline– dimostrano quanto possa essere vantaggioso il trading di borsa fatto sugli indici, i famosi panieri azionari. Tuttavia, continuando a leggere scoprirai come l’unico trading sugli indici efficace è quello strategico.

Con le strategie indici applicate sulle piattaforme dei migliori broker di trading online come 24option ( clicca qui per visitare il sito ufficiale ), puoi massimizzare le probabilità che i tuoi eseguiti si chiudano positivamente.

Il trading basato sulle strategie e lo studio del mercato è l’unico trading ben fatto. Non esitare, dunque, adotta anche tu le strategie di trading migliori proposte sul nostro portale. Sono studiate appositamente per favorire un trading consapevole ed efficace non solo sugli indici, ma anche su molti altri mercati.

Specifiche sugli indici di borsa

Nutri dei dubbi sugli indici di borsa? È naturale che forse non tutto ti risulta chiaro riguardo agli indici. Ma una cosa è certa, con le nostre strategie da noi proposte e l’aiuto di una piattaforma di trading professionale non ti riuscirà molto difficile investire sugli indici.

Tuttavia, prima di presentare due strategie efficaci con gli indici, specifichiamo meglio di cosa si tratta. Partiamo dal fatto che è meglio se metti da parte per un istante tutte quelle sigle e nomi strambi che forse hai sentito al telegiornale e che non possono fare altro che confonderti le idee.

strategie indici

Strategie trading indici

Hai presente il mercato azionario? Bene, si tratta di quel mercato dove le grandi aziende mondiali si fanno quotare in “azioni” appunto, ovvero piccolissime parti che unite tutte insieme fanno il potere ed il valore totale del capitale di una azienda. Il valore di una azione può salire e scendere e questo dipende dalle performance dell’azienda sul mercato.

Un indice azionario è l’insieme di titoli (azioni) utilizzato per misurare l’andamento di un settore, di una piazza di scambio o un’economia. Normalmente, l’indice si compone di un numero predefinito delle migliori azioni di una certa piazza.

Un esempio?

FTSE 100: questo indice comprende le 100 compagnie a maggiore capitalizzazione di mercato della piazza azionaria di Londra.

Clicca quì per scaricare un manuale gratuito per imparare a fare trading sugli indici.

Come funziona un indice di borsa?

Gli indici hanno a che fare con le azioni, ma solo in un certo senso. Per farti capire usiamo una metafora moderna, hai presente i gruppi di WhatsApp? Bene li si incontrano tutte le persone ed ognuno può dire la propria, allo stesso modo funzionano gli indici!

In pratica si tratta di “gruppi di azioni”, chiamati in gergo tecnico panieri azionari dove si trovano un certo numero di aziende quotate ed ognuna di esse “dice la propria” semplicemente tramite il valore attuale delle proprie azioni.

funzionamento indice

Indice di borsa funzionamento

Quindi, come abbiamo già indicato, un indice può comprendere le 30 aziende a maggior capitalizzazione del mercato statunitense oppure le 100 maggiori aziende del settore tecnologia nel mondo, caso reale del Nasdaq.

Ciò significa che il valore di un indice è una stima di quelle che sono le performance di interi settori dell’economia mondiale, o nazionale, mentre il valore delle singole aziende quotate in borsa riguarda soltanto le performance della singola azienda.

Gli indici sono una sorta di “media” di quella che è la forza di un insieme di aziende, quando cala un indice sono dolori per quel settore, mentre quando sale significa che la sua forza economica sta crescendo significativamente.

3 tipi di indici

Ci sono 3 modalità principali che permettono di calcolare gli indici ed ottenere questa specie di media di cui stavamo parlando:

  1. Indici con peso peso egualitario per il calcolo, in inglese viene usato il termine equally weighted dove “equally” significa ugualmente. Ciò significa che il calcolo dell’indice viene effettuato tenendo in considerazione uguale tutti i fattori di ponderazione per tutti i titoli che fanno parte di quel dato indice sempre senza considerare la capacità di capitale di ogni singola società inclusa. Ma questi indici non sono a disposizione dei traders online;
  2. Indici dove per il calcolo conta il prezzo, e qui il discorso invece cambia perché nel caso specifico ogni titolo ha un suo peso specifico che si basa in pratica sul suo prezzo. Questo tipo di indici sono abbastanza semplici da calcolare ma per la loro natura non sono in grado di permettere di riscontrare perfettamente il trend dell’intero portafoglio. Proprio per questo quando il calcolo è così effettuato i titoli non avranno lo stesso valore ma verranno premiati e maggiormente rappresentati i titoli che hanno un prezzo più alto;
  3. Indici calcolati in base al “valore”, in quest’ ultimo caso invece abbiamo quella categoria di indici che rientra nelle competenze di chi fa trading online. Questo tipo di indici hanno un peso direttamente proporzionale alla capitalizzazione della società emittente e vengono ricalcolati ogni volta che una società esegue frazionamenti oppure paga dividendi o fa scissioni e chi più ne ha più ne metta, per questo sono molto specifici e precisi. All’interno della categoria degli indici calcolati in base al valore ci sono quelli sui quali potresti trovarti ad investire come il NASDAQ, il DAX il Dow Jones, lo Standard&Poors e molti altri ancora.

Prima di passare al prossimo paragrafo, vorrei mostrarti questa piattaforma e tutti i vantaggi che ti riserva.

Strategie indici: cosa sono e dove applicarle?

Ora che hai compreso che fare trading in indici può portare alcuni vantaggi interessanti, forse ti stai chiedendo perché usare le strategie per investire in indici.

Gli indici sono strumenti versatili, pensa che puoi tradare su di essi con i mezzi che preferisci. C’è chi li utilizza sfruttando l’alta velocità di grafici con time frame ristretti e chi invece preferisce affidarsi a movimenti lenti e di lungo termine per assicurarsi chiusure positive nelle proprie operazioni.

Ma a prescindere dallo stile di trading che si utilizza è fondamentale dotarsi di una strategia di negoziazione efficace, solo così si può sapere sempre cosa fare e quando farlo. Ogni trader costruisce la propria strategia, puoi farlo anche tu se vuoi, oppure puoi usare quelle consigliate qui su GuidaTradingOnline.net, clicca qui per scoprire le migliori strategie già pronte.

Ma una volta individuata la tua strategia ideale, dove devi recarti per utilizzarla? Su una delle piattaforme dei migliori broker di trading online! Presentiamone alcuni.

Migliori broker per Strategie Indici

Grazie a broker come quelli che ora presentiamo puoi anche impiegare piccoli capitali per le tue operazioni sugli indici. Prima era impossibile investire avendo meno di 10.000 € in tasca, oggi tu puoi farlo anche a partire dall’1% di questa cifra, basta scegliere il giusto broker come eToro.

Ma eToro non è l’unico che ti permette di fare trading sugli indici. Guarda la seguente tabella e lo comprenderai tu stesso.

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

24option-logo
Deposito: €100
Vantaggi: Metatrader 4 + Trading central + Segnali
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

broker-forex-etoro
Deposito: €200
Vantaggi: Social trading + Copy fund + Criptovalute
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

24option-logo
Deposito: €10
Vantaggi: Opzioni Forex, Digitali + CFD + Hodly
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

logo-broker-marketscom
Deposito: €100
Vantaggi: Spreads ridotti + Trend traders + Criptovalute
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

SCOPRI TUTTI I MIGLIORI BROKERS

trade.com broker trading
Deposito: €100
Vantaggi: Omaggio 25€ + Formazione + Criptovalute
broker-forex-plus500-1
Deposito: €100
Vantaggi: 0 commissioni + Criptovalute + spreads stretti

Anche a partire da 100 € puoi quindi aprire il tuo conto ed iniziare a fare trading. Puoi scegliere di negoziare indici o qualsiasi altro asset disponibile in piattaforma, come le criptovalute.

Andiamo, dunque a presentare 2 broker di cui spesso parliamo su GuidaTradingOnline:

Strategie indici con 24option

Un ottimo broker per fare trading strategico sugli indici è 24option. Questo intermediario opera da molto tempo nel campo del trading online e in Italia in fatto di servizi finanziari è uno dei più apprezzati grazie alla qualità della sua piattaforma. Visita il sito ufficiale del broker qui.

Perché usare strategie sugli indici con 24option è così efficace? Grazie alla sua piattaforma di trading, dotata di tutto quello che serve a un trader per fare analisi di mercato diventa molto più semplice applicare le istruzioni presenti in una qualsiasi strategia.

Webtrader di 24option è disponibile online o sotto forma di App scaricabile attraverso Google Play o l’App Store di Apple. Ecco una breve panoramica dei servizi esclusivi di 24option:

  • Piattaforma per analisi di mercato: grazie alla presenza di strumenti di analisi come il MACD, l’RSI e la Media Mobile, la piattaforma di 24option è strumento eccellente per comprendere quello che sta accadendo al prezzo tramite l’osservazione di ottimi grafici di prezzo. Clicca qui e accedi alla piattaforma di 24option. Provala ora!
  • Corso di trading: 24option dispone di un eccellente kit professionale di trading che comprende grafici di prezzo in tempo reale, calendario economico, analisi tecnica. Non sai usare questi strumenti? Allora scarica il corso gratis sul trading offerto da 24option. Clicca qui per scaricare subito l’ebook e imparare di più sul trading.

Guida completa: recensione 24option

Strategie indici con Markets.com

Proprio come 24option anche Markets.com è broker serio e regolamentato. Lo proponiamo qui perché presenta un’offerta davvero unica per il trading indici. Sembra che questo sia il broker maggiormente specializzato proprio su questo asset di negoziazione.

Basta fare un giro sulla piattaforma di Markets.com per capire cosa intendiamo:

25 Indici Principali Negoziabili
Fai trading sugli indici più prolifici del mondo che sono stati selezionati appositamente dagli esperti di Markets.com per essere quelli più indicati in fase di investimento. Essi provengono da più di 20 paesi, e comprendono asset come:

  • S&P 500
  • Dow Jones
  • NASDAQ
  • Nikkei
  • DAX
  • FTSE 100

Scopri tutti gli indici di Markets.com. Clicca qui e vai sul sito.

Leva fino a 1:150
Massimizza la tua esperienza nel trading con una leva finanziaria fino a un massimo di 1:150 sugli indici.  Con soli 100€, è possibile aprire una posizione di trading con un valore di 15.000€ su qualsiasi indice.

Attenzione però alla leva perché può essere uno strumento rischioso. Essa aumenta sia le possibilità di profitto sia quelle di perdita allo stesso modo.

Fai trading a leva con Markets.com. Apri un conto qui.

Inoltre puoi disporre di:

  • Grafici tecnici: rimani a livello più alto con le analisi in tempo reale tramite desktop, cellulare o tablet per avere suggerimenti a breve e lungo termine sul percorso dell’indice da te selezionato;
  • Niente Commissioni: con Markets.com puoi sperimentare i vantaggi del trading senza commissioni e con spread estremamente ristretti su tutti i tuoi investimenti;
  • Conto Demo illimitato: volendo puoi anche testare le strategie di negoziazione direttamente sul conto demo di Markets.com senza correre alcun rischio sul tuo capitale reale. Apri un conto di pratica da $10.000 in pochi minuti e fai pratica con la tua strategia prima di fare operazioni reali.

2 Esempi di strategie efficaci

Come avevamo anticipato per tradare sugli indici ci vuole metodo, strategia e disciplina, altrimenti non si va da nessuna parte. Per questo motivo siamo pronti ad offrirti qui in esclusiva non una ma ben 2 strategie che sono state create da esperti del settore dopo molto studio e svariati esperimenti.

Queste due strategie di trading sono perfettamente bilanciate per permettere al trader di incamerare profitti cercando sempre e comunque di limitare al massimo le perdite. Inoltre, possono essere perfettamente applicate con i 2 broker presentati in precedenza, ovvero Markets.com e 24option.

Noi abbiamo testato le strategie in questione e da qualche tempo le proponiamo ai nostri lettori per fare in modo che anch’essi le utilizzino per fare faville sugli indici.

Come sempre ci siamo presi la briga di semplificare il discorso per portarlo al livello di un neofita, in tal modo, credici, le due strategie in questione saranno applicabili per te fin da subito senza ricorrere ad ulteriori approfondimenti e quindi senza perdere tempo.

Ecco a te una breve presentazione delle due tecniche di trading in questione:

  • Bande di Bollinger + MACD per indice DAX: abbiamo costruito una strategia efficace per investire su indice importante come il DAX, con l’aiuto delle bande di Bollinger e del MACD si può ingabbiare l’andamento del mercato per comprenderlo fino in fondo e solo dopo piazzare investimenti. Nella strategia ti spieghiamo con funzionano e come si leggono gli indicatori e poi ti spieghiamo come leggere i segnali di trading e piazzare i tuoi investimenti;
  • MACD + Media mobile doppia S&P500: abbiamo ancora una volta il MACD per andare ad operare sull’ S&P500, uno dei maggiori indici conosciuti e spesso selezionato dagli investitori per creare lucrative strategie di investimento. Anche in questo caso andremo a specificare l’utilizzo della media mobile doppia e del MACD per ottenere il meglio da questo mercato e credici i risultati ci sono e sono molto concreti.

Perché scegliere gli indici per fare trading?

Sempre più traders stanno conoscendo gli indici di borsa e cominciano a preferirli anche rispetto a scelte di negoziazione più classiche, come le azioni o il Forex. Una volta volta intrapresa la strada del trading online sembra che tutti vogliano gettarsi subito sulle coppie di valute e sui migliori asset dell’azionario.

Certo questa è una opzione da valutare perché risulta essere conveniente, ma come ogni buon trader sa bene, la diversificazione del portafoglio  è un fattore importante in fase di investimento. Questo è un aspetto molto delicato che purtroppo si tende a sottovalutare.

Diversificare vuol dire proteggersi e il modo migliore per farlo è quello di rivolgersi a mercati radicalmente diversi da quelli sui quali si è soliti operare. Se il tuo obiettivo è quello di fare rendimenti importanti in chiave trading devi cominciare a guardarti intorno anche in fatto di asset. Gli indici possono essere la soluzione ideale per diversificare, ma non solo!

Meno rischi, pari opportunità

Quello che pochi sanno per impreparazione o inesperienza è un aspetto particolare del trading sugli indici che li rende molto invitanti in sede di trading: operare su di essi comporta un rischio mediamente inferiore rispetto a quello presente sul trading di altri asset e strumenti finanziari.

Tutti i mercati presenti in rete si caratterizzano per la forte volatilità. Di cosa si tratta? La volatilità misura l’intensità delle variazioni subite da un titolo in un determinato periodo di tempo. In altre parole la volatilità indica la variazione percentuale del valore di un titolo o un portafoglio: è una misura dell’intensità dell’oscillazione del suo valore.

Da un punto di vista matematico la volatilità si misura in percentuale ed indica la distanza usuale del prezzo di un titolo dal suo valore medio. Per misurarla si usano gli strumenti di analisi presenti sulle piattaforme di broker di trading online come eToro o 24option (scopri la piattaforma iscrivendoti qui).

Bene, detto questo chiariamo un aspetto degli indici: si tratta di mercati a bassa volatilità. Quindi il loro prezzo non si discosta mai di molti rispetto al prezzo medio.

Per molti, la grande volatilità del mercato Forex può essere vista come una tavola imbandita presso la quale bisogna soltanto sedersi e servirsi.  Ma la verità è che la volatilità può diventare un’arma a doppio taglio: troppa volatilità vuol dire anche che si corrono grandi rischi in fase di negoziazione.

Ecco perché un mercato relativamente più calmo come quello degli indici offre alternative interessanti e mari più sicuri all’interno dei quali navigare. Questo non significa avere meno occasioni profittevoli di negoziazione, basta solo saperle trovare e sfruttare a dovere.

Conclusioni sulle strategie indici

Nel corso di questa guida hai compreso più da vicino cosa sono gli indici e perché possono essere molto convenienti per investire. Non molti traders li conoscono e ancora meno li usano per le loro operazioni di mercato. Ma ora tu sai che investire in indici può addirittura comportare meno rischi.

Usando strategie di trading poi, tutto diventa ancora più semplice ed è possibile prevedere con maggiore precisione la direzione del mercato di un indice.

E tu, gentile lettore di GuidaTradingOnline.net, di quali strategie di trading hai fatto uso in passato, e su quali asset di trading?

Se si, con quali risultati ? Siamo curiosi di conoscere qual è stata la tua esperienza a riguardo; se invece nutri dei dubbi e desideri ricevere maggiori informazioni su delle buone strategie di trading da applicare con i migliori brokers, ti ricordo che puoi contattarci utilizzando i seguenti riferimenti:

Facebook: Guidatradingonline.net fan page

eMail: [email protected]

Buona permanenza sulle pagine di GuidaTradingOnline!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guidatradingonline.net © 2016-2019 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.