Strategia RSI + bande di Bollinger su oro

Vuoi iniziare a fare trading sul serio usando il potenziale dei CFD a tuo vantaggio? Bene, allora devi usare una strategia di trading.

Qui te ne offriamo una studiata apposta per investire sull’oro. La sua forza risiede nel fatto che essa si basa su due indicatori eccellenti come l’oscillatore RSI e le bande di Bollinger.

strategia-trading-oro
Strategia con RSI + bande di bollinger per trading su oro

Se usare due strumenti di analisi invece di uno solo ti sembra cosa troppo complessa, noi ti diciamo che non c’è motivo di preoccupazione.

Nel corso della nostra guida ti illustriamo per filo e per segno come si utilizzano e come puoi combinarli insieme per investire e migliorare le performance.

Clicca quì per scoprire XTB, miglior piattaforma consigliata per trading in oro.

Perché una strategia per l’oro?

Vogliamo fare una premessa che sia valida per comprendere perché dovresti davvero leggere e apprendere la strategia.

Ti spieghiamo perché i traders utilizzano tecniche come questa di cui parliamo oggi. Fare operazioni di mercato attraverso un programma di investimento preciso è in grado di rendere la tua attività di trading molto più soddisfacente ed appagante.

Le strategie di trading offrono a chi le utilizza, il vantaggio di portare dalla parte del trader le probabilità di una buona riuscita dell’investimento.

Con una buona strategia si ottengono 2 risultati:

  1. aumento dei profitti: se sei un trader che non ottiene i rendimenti che desidera, le strategie ti aiutano a cogliere questo obiettivo;
  2. aumento della sicurezza: una tecnica basata su indicatori tecnici ti aiuta a sentirti più fiducioso e sicuro di te nell’operare. La paura è la più grande nemica dei traders.

Se non fosse per la possibilità di fare analisi sullo storico dei prezzi (tramite i grafici di broker come XTB o eToro) e conseguentemente investire, fare trading online diventerebbe come un gioco d’azzardo.

Questa è l’accusa tipica mossa da coloro che vogliono far credere che il trading online sia una truffa. In realtà, chi sparla del trading online invece viene subito smentito da coloro che usano i mezzi più adeguati per investire.

Nel nostro caso, questi mezzi sono rappresentati dall’oscillatore RSI e le bande di Bollinger. Questi due indicatori fanno davvero al caso tuo per poter investire denaro con successo sui mercati finanziari.

Nel prosieguo di questa guida scopri i segreti della nostra strategia, quindi non perdertela se vuoi davvero dominare il mercato dell’oro investendo online.

Inoltre presentiamo come applicare la tecnica sull’oro sulla piattaforma di uno dei migliori broker in circolazione: eToro, l’ideatore del Copy Trading.

2 Indicatori sono meglio di 1

Prima di passare ad analizzare i segnali operativi di questa strategia è importante andare a valutare il funzionamento degli indicatori che devi utilizzare.

Essi sono il perno centrale ed il fulcro del meccanismo che ti porta al profitto sul mercato dell’oro. Grazie ai dati sull’andamento del mercato del’oro ottenuti con le bande di Bollinger e l’oscillatore RSI, con semplici osservazioni sul grafico di prezzo puoi capire come e quando investire.

Solo così puoi ottenere segnali di acquisto e di vendita validi ed affidabili nella maggior parte dei casi. Gli altri sedicenti traders, invece, spesso si abbandonano ad operazioni fallimentari perché non si basano su alcun dato oggettivo derivante da indicatori tecnici.

Ricordiamo che le bande di Bollinger e l’RSI sono disponibili per l’analisi sulle piattaforme di trading di broker autorizzati in Italia come XTB.

Tra l’altro XTB è un broker attivo anch’esso nell’offrire strategie di trading efficaci gratis. Qui ne trovi 5 che possono fare al caso tuo (spiegate con video).

Piattaforme consigliate per questa strategia

Di seguito puoi scoprire quali sono le migliori piattaforme di negoziazione che il nostro team ha testato e, pertanto, ha pensato bene di consigliarti.

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

xtb broker trading
Deposito: N.A.
Vantaggi: Academy + Strategie + Whatsapp + LiveClass
ISCRIVITI ORA!

Capitale a rischio.

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI

24option-logo
Deposito: €100
Vantaggi: Metatrader 4 + Trading central + Segnali
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

broker-forex-etoro
Deposito: €200
Vantaggi: Social trading + Copy fund + Criptovalute
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

24option-logo
Deposito: €10
Vantaggi: Opzioni Forex, Digitali + CFD + Hodly
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

SCOPRI TUTTI I MIGLIORI BROKERS

logo-broker-marketscom
Deposito: €100
Vantaggi: Spreads ridotti + Trend traders + Criptovalute
ISCRIVITI GRATUITAMENTE

Capitale a rischio.

broker-forex-plus500-1
Deposito: €100
Vantaggi: 0 commissioni + Criptovalute + spreads stretti

Parliamo delle Bande di Bollinger

Con le bande di Bollinger i traders fanno affari da tempo immemore, esse infatti sono famose per riuscire ad indicare sempre il momento più propizio per fare una entrata a mercato a prescindere dallo strumento finanziario che stai utilizzando.

Andiamo quindi a vedere quelli che sono gli elementi costituenti di base delle bande di Bollinger: la prima cosa che salta all’occhio è il fatto che si tratta di vere “bande”, quindi quando apporrai l’indicatore sul tuo grafico di prezzo dell’oro potrai vedere una bada superiore, una centrale ed una inferiore.

bande-di-bollinger

Nell’immagine soprastante si possono vedere le bande di Bollinger (3 linee grigie) come si presentano sulla piattaforma di eToro, puoi visitarla qui e aprire un account gratis, anche versione demo senza deposito.

Partiamo descrivendo per prima la banda centrale: si tratta di una media mobile semplice a 20 periodi a partire dalla quale poi si calcoleranno anche le altre 2 bande.

Per ottenere il calcolo delle altre due bande bisogna aggiungere o sottrarre una certa “deviazione standard” concetto che non approfondiamo qui perché superfluo.

Ciò che conta è che tu, osservando come si comportano le bande ed il grafico di prezzo, puoi desumere le tue conclusioni e scegliere quando e come effettuare i tuoi eseguiti a mercato.

Come piccola curiosità aggiungiamo anche il fatto che le “bande di Bollinger” hanno questo nome che sembra un po’ fuori dal comune. In realtà, esse prendono il loro nome semplicemente dal loro ideatore John Bollinger.

Come anticipato la cosa più importante usando le bande del buon John è fare particolare attenzione sono i movimenti del prezzo al di sopra o al disotto delle bande di Bollinger.

Quando il il prezzo si muove verso l’alto allora il mercato è considerato in condizioni di ipercomprato, in caso contrario quando il prezzo si muove al di sotto, si parla di un mercato in ipervenduto.

Come usarle per investire?

Le bande di Bollinger sono un indicatore unico nel suo genere e molto originale, ma nel loro funzionamento di base non risultano essere troppo dissimili dall’oscillatore RSI che è l’altro protagonista della strategia in questione.

Ora torniamo alle nostre care bande per andare a specificare come agire nel momento in cui esse entrano in contatto con il prezzo scatenando le attenzioni di tutti gli investitori più accorti ed informati.

Il grande vantaggio dell’utilizzo di questo indicatore è il fatto che esso ti avverte dei cambiamenti della volatilità sul mercato e questo, caro lettore, è un segnale davvero essenziale da cogliere.

Mentre la media mobile semplice si trova centralmente e ti mostra l’andamento medio del prezzo depurato dalle sue oscillazioni di breve corso, la seconda linea va a svolgere una sorta di funzione simile a quella di una resistenza.

Ciò significa che parliamo di un’area limite del prezzo all’interno della quale è possibile determinare importanti segnali di mercato. Quando si parla di “resistenza” si fa riferimento ad un limite che il mercato stenta a superare al rialzo.

La terza linea infine, quindi la terza banda più in basso, è invece da intendersi come un supporto entro il quale il prezzo può muoversi senza generare segnali di trading, almeno fino a quando i due elementi non entrano in contatto.

segnale-acquisto-bande-di-bollinger

Per la maggior parte del tempo potrai notare che i prezzi si mantengono all’interno delle due bande laterali e quindi interagiscono soltanto con la media mobile centrale. Ma quando si avvicinano ad un limite o all’altro devi cominciare a pensare sul da farsi.

Ora però, come ci suggerì lo stesso Bollinger offrendoci l’invenzione di questo indicatore, anche le bande possono trarre in inganno l’investitore offrendo dei falsi segnali operativi, per fortuna rari.

Per limitarli ancora di più però c’è necessità dell’aiuto di un altro indicatore che dia conferme e renda il trader più scuro delle decisioni che sta prendendo, nel nostro caso è l’oscillatore RSI.

Apri una demo gratuita quì per fare pratica con la strategia.

Oscillatore RSI

Come abbiamo anticipato l’oscillatore RSI ti fornisce indicazioni molto simili a quelle delle Bande di Bollinger, con una sostanziale differenza.

La media mobile al centro dell’indicatore in questo caso non oscilla tra 2 bande ma tra 2 valori che molto spesso sono settati di default tra 30 e 70, anche se tutto il range dell’indicatore va da 0 a 100.

Ora se stai osservano l’RSI sul tuo grafico di prezzo dell’oro devi fare attenzione a come si comporta perché quando esso si avvicina alle aree limite si possono generare interessanti segnali di trading.

stocastico-ipercomprato-ipervenduto

Il comportamento dell’oscillatore RSI è simile a quello delle bande poc’anzi descritte, perché quando esso si trova nei pressi del valore di 70, ovvero si muove fortemente verso l’alto, ciò significa che il mercato è in fase di iper comprato, proprio come succede alle bande di Bollinger quando il prezzo è vicino alla banda superiore.

A volere interpretare la situazione proprio come fanno i professionisti, in questi casi accade che c’è stato un eccesso di rialzo del prezzo che potrebbe alludere ad un successivo abbassamento dei prezzi.

Quando invece la media mobile dell’oscillatore di trova intorno al valore di 30 (banda inferiore delle bande di Bollinger ) significa che il bene che stai analizzando è in fase di iper venduto, si prevede, al contrario di quanto visto in precedenza, una ripresta della crescita del mercato in tempi brevi.

A questo indirizzo puoi scoprire il servizio segnali trading su Whatsapp.

Segnali operativi della strategia:

Ecco i segnali operativi ottenuti combinando i dati dai due indicatori. Di seguito andiamo a vedere come si può configurare un’operazione di trading partendo dalla ricezione di questi segnali sulla piattaforma di eToro:

  • Segnale rialzista: questo tipo di segnale può essere sfruttato aprendo una posizione “Long” a mercato, ovvero una posizione di acquisto con il sistema dei CFD. Il segnale rialzista si riceve quando sia l’RSI sia le Bande di Bollinger si trovano in fase di iper venduto. Questo segnale quando viene confermato da ambedue gli indicatori è molto affidabili e si traduce in una entrata quasi sempre priva di falsi segnali;
  • Segnale ribassista: questo secondo segnale deve essere colto aprendo una posizione “Short” ovvero di vendita usando i CFD. Si riceve questo tipo di segnale quando sia l’oscillatore RSI sia le Bande di Bollinger ti indicano una situazione di iper comprato a quel punto il mercato è in eccesso di rialzo e potrebbe tornare a scendere a breve favorendo le tue posizioni di mercato.

Vediamo un segnale ribassista come si configura sulla piattaforma di eToro (visita la piattaforma qui):

rsi-bollinger-Bitcoin

L’immagine qui proposta mostra proprio come il prezzo, una volta toccata la banda superiore assuma un andamento ribassista. Il segnale è confermato anche dall’RSI posto al di sotto del grafico dell’oro sulla piattaforma di eToro.

Chi avesse aperto una posizione di vendita quando è arrivato il segnale avrebbe realizzato una buona plusvalenza.

Clicca qui per registrarti ad eToro e provare la strategia.

Copy Trading di eToro: l’alternativa

La prospettiva di dover fare analisi di mercato con bande di Bollinger ed RSI non ti piace? Non ti senti in grado di fare analisi di mercato da solo? Bene, sappi che il broker eToro ha anche una soluzione alternativa per te.

Stiamo parlando del Copy Trading di eToro, ovvero la possibilità di fare trading automatico copiando gratis altri investitori esperti che operano sulla piattaforma del broker.

Il sistema è legale e autorizzato, ma soprattutto funziona! Lo testimoniano i nostri lettori come anche tutti i traders che lo hanno provato su eToro.

Attenzione, non stiamo dicendo che con il trading automatico di eToro si possa diventare ricchi, ma solo che rappresenta un modo per semplificare la propria operatività e aumentare le possibilità di profitto soprattutto per i principianti.

Basta iscriversi al broker cliccando qui, e poi scegliere uno dei traders professionisti che fanno operazioni sull’oro e che sono già clienti di eToro.

Con questo sistema si può investire un capitale a proprio piacimento, anche solo 100€ e i profitti saranno proporzionali ai guadagni ottenuti dal trader copiato (come anche le perdite!).

Dunque, se tu hai investito su quel trader un capitale di 1000€ e lui fa un’operazione sull’oro che realizza un profitto del 10%, tu hai guadagnato il 10% dei tuoi 1000 euro (100€).

Prova il Copy Trading di eToro ora e gratis, clicca qui.

Conclusioni sulla strategia

Abbiamo scelto proprio il mercato dell’oro per questa strategia perché è senza dubbio il più adatto da sfruttare, in quanto con questi indicatori è in grado di offrire giornalmente anche decine di segnali.

Investire sull’oro da sempre esercita un enorme fascino sui traders perché si tratta di operazioni sicure. Il mercato dell’oro segue dei trend piuttosto chiari e leggibili senza grandi sorprese.

Poi è chiaro che investire in oro è un fatto di per se prestigioso a cui qualsiasi trader non può non aspirare.

Vorresti conoscere altre strategie efficaci per investire in oro? Ha dubbi o curiosità al riguardo? Non esitare a contattarci, siamo sempre a tua disposizione.

Fallo qui:

Facebook: Pagina Ufficiale Guidatradingonline.net

eMail: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guidatradingonline.net © 2016-2019 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.