martedì, 1 Dicembre, 2020

Trading Platino: Analisi, Previsioni e Quotazione

Il Trading Platino è redditizio solo se si è esperti del settore? Investire in platino è davvero conveniente?

Con un interesse in costante aumento verso gli asset delle materie prime, è necessario darti le giuste informazioni riguardo un materiale come il platino.

Forse non tutti ne sono al corrente, ma il platino è un metallo raro e prezioso e rientra tra i più costosi, insieme all’oro e all’argento.

Trading Platino online
Trading Platino: tra i metalli più rari e preziosi del pianeta

Fare trading online inserendo questa commodity nel proprio wallet significa puntare ad un materiale di prima necessità in diversi settori, come quello tecnologico. 

Per rigirare a proprio favore tutte le potenzialità intrinseche di una materia prima così popolare tra gli investitori, è necessario scegliere la giusta modalità d’investimento.

Qui entrano in gioco le piattaforme di trading CFD: innovative, gratuite e facilmente accessibili a piccoli investitori indipendenti che iniziano da piccoli capitali.

Per rendere la scelta di un broker affidabile e regolamentato più semplice agli occhi dei neofiti, saranno proposti quelli che, attualmente, occupano una posizione predominante nel settore: Trade.com, eToro e IQ Option. 

Intanto, ecco una tabella riepilogativa per conoscere le informazioni principali riguardo le piattaforme menzionate:

BROKER TRADING ONLINE RACCOMANDATI
Licenza: CySEC

Dep. Min. €200
Recensione eToro
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Social Trading
Inizia Gratis ➤ 62% of retail CFD accounts lose money.
Licenza: CySEC/FCA

Dep. Min. 20€
Recensione Capital.com
Saldo Demo: Illimitato
Esclusività: Intelligenza Artificiale
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.
Licenza: CySEC/ASIC

Dep. Min. 100€
Recensione FP Markets
Saldo Demo: 100.000
Esclusività: Trading automatico / Spread 0.0
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.
Licenza: CySEC

Dep. Min. 100€
Recensione Trade.com
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Video/eBook Gratis
Inizia Gratis ➤ Capitale a rischio.
Licenza: CySEC

Dep. Min. €10
Recensione IQ Option
Saldo Demo: 10.000€
Esclusività: Community Trading
Inizia Gratis ➤ Capitale a rischio.
Licenza: CYsec

Dep. Min. €100
Recensione Plus500
Saldo Demo: 100.000€
Esclusività: Spreads Stretti
Inizia Gratis ➤ Capitale a Rischio.

NOTA BENE: ogni broker citato durante la guida possiede le autorizzazioni necessarie, da parte di apposite autorità di controllo, per prestare i propri servizi in totale trasparenza.

In più, ognuno propone un conto demo per fare trading (gratis)con cui acquisire praticità e familiarità con tali piattaforme.

Trading Platino: di che si tratta?

Le materie prime sono, in termini brevi, tutti quei materiali che, sottoposti a processi di lavorazione, producono ulteriori beni.

Se prima erano considerati dei beni rifugio da conservare in casa o, al massimo in banca, ad oggi la situazione si è evoluta.

Il platino si è imposto tra le commodities più ricercate da investitori di tutto il mondo, interessati alle caratteristiche di questa materia prima, negoziabile anche online.

Tale materiale oltre ad essere raro e prezioso, trova anche un vasto uso nel settore industriale e tecnologico, ma anche in quello odontoiatrico.

Tutto ciò rende la domanda di mercato sempre alta, rendendo il platino una materia prima conveniente per diversi aspetti.

La storia del platino sui mercati finanziari è abbastanza recente se paragonata a quella dell’oro e dell’argento.

Tuttavia, essendo più raro ha un peso maggiore sul mercato: caratteristica che un trader potrà sfruttare a proprio favore.

Come fare trading sul platino?

La soluzione più adatta per negoziare sul platino è quella di utilizzare piattaforme di trading che permettano la possibilità di investire in CFD.

Per molteplici ragioni, tali strumenti hanno reso i mercati finanziari molto più accessibili, consentendo anche a piccoli traders retail di approfittare delle migliori occasioni d’investimento.

I Contracts For Difference permettono di speculare su un bene senza possederlo direttamente, replicando il valore di un asset, definito “sottostante”.

In questo modo, un trader potrà generare profitti dalle oscillazioni di prezzo registrate dallo stesso asset, dal momento di apertura a quello di chiusura di una posizione.

Il beneficio principale legato ai CFD è la doppia possibilità di guadagno: si può investire al rialzo, ma anche al ribasso.

Anche in questo caso, non è necessario acquistare il bene: con una corretta previsione, sarà sufficiente procedere con la vendita allo scoperto e registrare ugualmente risultati positivi.

Nel caso del platino, il sottostante è dato dai futures sul platino. E’ chiaro che, con tali strumenti finanziari, un trader dinamico potrà avere delle chances concrete di incrementare il proprio capitale.

Trading Platino: Quale piattaforma scegliere?

Purtroppo, è sempre necessario procedere con le dovute verifiche prima di imbattersi in qualche truffa e vedersi costretti a rinunciare alla propria attività di trading.

Prima di tutto, per fare trading sul platino in totale sicurezza, è necessario operare esclusivamente con broker ESMA, cioè che rispettano le normative vigenti sul territorio europeo per la tutela dei traders e per rendere i mercati luoghi di negoziazione trasparente.

Inoltre, bisogna tener a mente che tra i requisiti fondamentali di una valida piattaforma, rientrano anche:

  • Semplicità d’uso: un buon broker opera per fornire servizi chiari, così da agevolare i principianti e permettere ai propri utenti di focalizzarsi esclusivamente sul proprio lavoro;
  • Assenza di commissioni: non c’è bisogno di dover pagare spese per le singole operazioni da effettuare, tantomeno affrontare costi di gestione per il proprio conto;
  • Regolamentazioni: è importante ribadire che solo i broker regolamentati sono in grado di offrire un’esperienza di trading sicura e positiva.

Naturalmente, esistono ulteriore requisiti da considerare per la scelta di una piattaforma CFD con cui fare trading platino.

Per tale ragione, stiamo per elencare i tre miglior broker del settore, ognuno con proposte di trading interessanti agli occhi di qualsiasi tipologia d’investitore: Trade.com, eToro e IQ Option.

1. Trade.com

Trade.com (visita qui il sito ufficiale) è assolutamente uno dei protagonisti del 2020. Apparso solo nel 2018 sul mercato, ha già conquistato la fiducia di numerosi traders.

Prima di tutto, sappiamo che è importante tranquillizzare i traders: la piattaforma è legalmente autorizzata CySEC e CONSOB.

Il broker è ampiamente apprezzato dai principianti per il pacchetto formativo che rende disponibile in maniera totalmente gratuita per i propri utenti.

Partendo da un semplice glossario, si potrà accedere anche a video-lezioni on demand divise per livelli, oppure seguire dei webinar live.

Gli esperti pongono l’accento soprattutto sulla validità delle videolezioni, ormai uno dei corsi di trading più completi, semplici ed efficienti presenti sul Web.

Se vuoi maggiori dettagli sulle videolezioni e per scaricarle gratuitamente, puoi cliccare qui

Per agevolare ulteriormente gli utenti che necessitano supporto, il broker oltre a fornire il supporto telefonico di un esperto, propone anche dei segnali di trading gratuiti.

In breve, s’impongono come delle previsioni di mercato elaborate con dei precisi algoritmi ed un meticoloso studio da parte della società Trading Central.

Considerando l’alta volatilità del platino, i segnali di Trade.com potrebbero essere l’ideale per capire quali saranno le direzioni più probabili che la commodity in questione assumerà sul mercato.

Scopri i segnali di Trade.com a questo indirizzo.

2. eToro

eToro (visita qui il sito ufficiale) è considerato leader nel settore. In effetti, detiene un successo internazionale, accontentando differenti tipologie di utenti.

Anche in questo caso, risulta necessario chiarire che la piattaforma è regolamentata CySEC (licenza:109/10) e CONSOB. Dunque, i traders hanno l’opportunità di negoziare in totale sicurezza e accedendo ad un servizio intuitivo e privo di commissioni.

L’aggettivo più adatto a descrivere il broker in questione è innovazione. In effetti, il successo della piattaforma è principalmente legato all’introduzione del Social Trading e del Copy Trading. 

S’impone come un social network di trading vero e proprio, sul quale i principianti possono contare sull’aiuto dei più esperti.

Inoltre, i neofiti apprezzano particolarmente il copy trading, cioè lo strumento che consente di scegliere dei popular investor così che, le operazioni da loro effettuate, siano replicate in automatico sul proprio profilo.

Bisogna sottolineare anche la piattaforma in questione offre una vasta scelta di materie prime a cui accedere, riuscendo ad andare incontro anche ai traders più dinamici che amano cercare nuove opportunità di guadagno.

Per aprire un conto su eToro puoi visitare questa pagina.

3. IQ Option

Un’ultima proposta interessante, soprattutto per i meno esperti, è il broker IQ Option (visita qui il sito ufficiale).

Anche in quest’ultimo caso, si tratta di un servizio di trading fornito rispettando le normative in vigore. La piattaforma è supervisionata dalla CONSOB e dalla CySEC (licenza:274/14).

IQ Option risulta un’ottima scelta per investitori alle prime armi, in quanto propone una delle piattaforme più semplici ed intuitive attualmente disponibili. In più, è un broker all’avanguardia che rende negoziabili una vasta gamma di assets, tra cui i più innovativi.

Per sapere di più sul trading criptovalute di IQ Option puoi visitare questa pagina.

Il broker ha un ulteriore punto di forza: deposito minimo di soli 10 euro. In tal modo, anche parte con poco, potrà iniziare a muovere i primi passi nel mondo del trading online.

Per aprire un conto su IQ Option vai qui.

Trading Platino: perché evitare i Futures?

Oltre ai CFD citati poco fa, i traders interessati al platino avrebbero anche la possibilità di negoziare mediante i Futures.

In termini semplici, si tratta sempre di contratti legali da utilizzare presso mercati regolamentati, ma che appaiono più svantaggiosi rispetto ai contracts for difference. 

Negoziando mediante i futures, i traders s’impegnano ad operare su un dato bene rispettando una data di scadenza ed un prezzo.

Ciò significa che non si ha la possibilità di investire al rialzo o al ribasso: è un vantaggio offerto esclusivamente dai CFD.

In più, i costi e le commissioni legate ai futures appaiono troppo elevate. Alla luce di quanto detto, dunque, il Trading Platino non sarebbe più alla portata di investitori che dispongono di piccoli capitali.

In conclusione, la soluzione di trading più flessibile, a zero commissioni e adatta per qualsiasi investimento risulta l’utilizzo di una valida piattaforma di trading.

Investire acquistando il platino

Molte persone ritengono che detenere personalmente il Platino (monete o lingotti) sia una scelta saggia.

In realtà, soprattutto in Europa, è una pratica sconsigliata e, naturalmente, destinata solo a coloro che possiedono una cifra elevata.

Oltre il valore elevato col quale si procede all’acquisto dei lingotti, bisogna prendere in considerazione come trarne dei vantaggi al momento della vendita. In più, sarà necessario applicare l’IVA al prezzo iniziale

Nel caso dell’Europa, l’IVA è del 22%; per trarre dei vantaggi dalla vendita del platino posseduto, il valore deve aumentare almeno del 25%. 

Ciò significa che solo coloro che investiranno un’elevata somma, in attesa del momento giusto, potranno tentare di ricavare qualcosa.

Per quanto potrebbe rivelarsi un bene rifugio, proprio come l’oro, possederlo fisicamente non è più la soluzione giusta, soprattutto se si vogliono ottenere guadagni sicuri e in maniera più rapida.

Trading Platino: cosa ne influenza il prezzo?

Le materie prime, generalmente, hanno in comune un’elevata volatilità giornaliera. Per questa ragione, l’unico modo per farne un vantaggio personale è quello di conoscere i fattori che influenzano il prezzo del Platino, in questo caso.

Innanzitutto, è bene sapere che questa asset class è direttamente legata alla tipica legge di domanda/offerta che regola i principali mercati.

In più, c’è una stretta correlazione tra il platino e l’oro.

Quando c’è una maggiore stabilità economica, di norma, il primo metallo è più prezioso del secondo. Tuttavia, nel momento in cui il valore dell’oro incrementa, quello del platino diminuisce.

In realtà, tenere d’occhio l’andamento di queste commodities è fondamentale per capire com’è la situazione economica globale: in periodi di crisi, gran parte degli investitori si tutela affidandosi ai cosiddetti “beni rifugio”.

Il modo migliore per non perdere le notizie principali di mercato è quello di affidarsi ai segnali gratuiti di Trade.com, così da esser pronti a reagire tempestivamente a repentini cambiamenti.

Trattandosi di un metallo prezioso, se la domanda è più elevata dell’effettiva disponibilità di platino sul mercato, allora il suo valore incrementerà.

Trading Platino
Principali paesi produttori di Platino

Infine, fattori geopolitici che interessano i maggiori produttori ed esportatori di platino, come il Sud Africa, hanno un forte peso sul proprio andamento di mercato.

Quotazioni storiche del Platino

E’ sempre importante dare un’occhiata all’andamento storico di un asset prima di negoziarvi. In passato, il platino è stata la materia prima (metallica) peggiore, in termini di performances, tra tutte le altre.

Più precisamente, la crisi risale al 2008: gli investitori hanno perso interesse verso il platino, cambiando direzione nei propri investimenti. 

E’ in questo caso che entrano in gioco le migliori piattaforme CFD: valide per investire al rialzo, ma anche al ribasso. 

In realtà, è altrettanto importante sapere che a partire dal 2019, il platino ha ricominciato una vera e propria corsa al rialzo.

La domanda è in netto aumento, così come sembra esser tornato l’appetito verso questo metallo prezioso tra un elevato numero di traders. Tutto questo può aiutarti nella scelta della migliore strategia di trading da applicare.

Trading platino: quotazione

Puoi consultare l’andamento del Platino in tempo reale mediante il grafico sottostante, così da subentrare sul mercato nel momento che più appare proficuo.


Previsioni per investire in Platino

La fase rialzista iniziata nel 2019, sembra continuare durante il 2020. In effetti, il tutto è principalmente legato all’impiego che se ne fa in ambito farmaceutico ed industriale (soprattutto per la produzione di auto ad idrogeno).

Attualmente, un rafforzamento è previsto principalmente sul breve periodo, con aspettative positive anche per posizion long.

eToro demo
Prevedere le quotazioni del Platino con l’analisi fornita da eToro

In realtà, in questo caso i pareri degli analisti sono un po’ divisi: oltre le previsioni più ottimiste, molti prevedono un calo nella domanda industriale a causa della crisi dovuta al covid-19.

Più specificamente, si potrebbe avere un ribasso dell’offerta di circa il 13%, causata da una scarsa produzione del Sud Africa.

Naturalmente, si tratta di indicazioni, poiché è difficile prevedere quale sarà il reale scenario che caratterizzerà il platino.

Si consiglia di accedere a piattaforme CFD professionali e ben organizzate, dotate di un calendario economico e con news di mercato aggiornate quotidianamente. 

Trading Platino: conviene?

Attualmente, il Platino sta riscuotendo gran successo tra i traders, e non solo quelli interessati all’asset class delle materie prime.

In effetti, si tratta di un bene al quale far riferimento per attuare un’efficace strategia di diversificazione, così da poter equilibrare il proprio portafoglio e ridurre eventuali perdite. 

Inoltre, risulta molto conveniente per traders principianti: l’andamento di mercato del platino è molto più semplice da monitorare rispetto ad altri assets.

Allo stesso modo, può rivelarsi un porto sicuro per professionisti in cerca di una maggiore liquidità e, al contempo, di accedere a mercati “emergenti” ma redditizi.

Le materie prime rientrano tra le proposte di mercato più allettanti in questi ultimi periodi, ma è necessario fare la pratica giusta per tentare di trarre il meglio da tali assets.

Gli esperti consigliano di testare le strategie elaborate mediante il conto demo Trade.com, così da correre zero rischi.

Trading Platino: Opinioni e considerazioni finali

Il trading platino può rivelarsi una scelta interessante sia per traders esperti, che per neofiti. Tra l’altro, rientra tra i metalli rari la cui domanda di mercato è sempre elevata, poiché trova un vasto utilizzo sul mercato.

Tuttavia, per quanto liquido, è un asset anche estremamente volatile. Ciò significa che è necessario negoziare mediante strumenti derivati come i contracts for difference: gli unici che consentono una maggiore esposizione a qualsiasi scenario di mercato.

Infine, selezionare broker validi e ben inseriti nel settore come Trade.com, eToro o IQ Option, anche chi parte da zero potrà avere importanti occasioni di guadagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guidatradingonline.net © 2016-2020 Guidatradingonline.net - Guida completa per imparare a fare trading online.